Trucchi

Dark Souls 3: guida a come iniziare l'ultimo capitolo della saga di From Software

La guida definitiva per affrontare i primissimi passi nel mondo di Dark Souls 3!

Dark Souls 3, rispetto ai primi due capitoli della serie, è sempre stato considerato quello più semplice da affrontare.

Tuttavia, molti giocatori – soprattutto quelli alla prima esperienza con un Souls Like – non hanno avuto vita facile con questo terzo episodio.

Abbiamo pensato quindi di realizzare una guida per spiegare come iniziare Dark Souls 3.

La guida per iniziare al meglio Dark Souls 3

La guida per iniziare al meglio Dark Souls 3.

INDICE

Dark Souls 3: guida alla creazione del personaggio

Se non hai ancora giocato ai titoli della serie From Software, la scelta e la relativa creazione del personaggio potrebbe risultare decisamente confusionaria.

Questo perché Dark Souls 3 è un gioco che premia la creazione di classi specializzate (mago, cavaliere etc), così da semplificare l’evoluzione del personaggio.

Ciò non significa ovviamente concentrare i propri punti abilità in una singola statistica, quanto più dedicare le prime ore alla ricerca dello stile di gioco più adatto alle proprie esigenze, che si tratti di magie, combattimento ravvicinato oppure a distanza.

Scopri come creare il tuo personaggio di Dark Souls 3.

Trova il tuo stile di gioco per affrontare al meglio Dark Souls 3!

Non avere fretta di progredire nelle fasi iniziali del gioco, piuttosto prenditi tutto il tempo necessario per farlo e analizza tutte le opzioni a tua disposizione.

A prescindere dalla classe che deciderai di scegliere, quindi, il nostro primo consiglio è quello di iniziare Dark Souls 3 con un’ampia dose di pazienza a portata di mano.

Quale classe scegliere per iniziare

Dark Souls 3 ti darà la possibilità di iniziare da una delle seguenti classi:

  • Araldo
  • Assassino
  • Cavaliere
  • Chierico
  • Discriminato
  • Guerriero
  • Ladro
  • Mercenario
  • Piromante
  • Stregone

La scelta più sensata è quella di partire da una classe più predisposta al combattimento corpo a corpo, come ad esempio il cavaliere, in maniera tale da avere un assorbimento danni fisico maggiore (in questo caso pari a 100, grazie alla sua resistente armatura).

Tra le altre classi, quella del discriminato, risulta essere la più bilanciata per via delle sue statistiche iniziali, tutte impostate allo stesso livello.

E’ anche vero che la progressione del personaggio potrebbe comportare a grossi cambiamenti, a prescindere dalla classe scelta inizialmente.

In poche parole, se nasci guerriero non è detto che tu debba morire guerriero, in quanto potresti dare vita a una contaminazione bella e buona con le abilità proprie di altri personaggi.

Dark Souls 3 permette diverse scelte a livello di personalizzazione.

Dark Souls 3 ha un sistema di gioco davvero vario.

La creazione di combinazioni di classi diverse è – a nostro parere – una caratteristica che dona più varietà a tutto il sistema di gioco, anche se si tratta di un approccio che dovrebbe essere usato quando si inizieranno ad apprendere le meccaniche basilari del titolo.

Alla prima run, quindi, inizia da una classe fisica, assolutamente accessibile, più semplice da padroneggiare e infine da migliorare.

Sai che Dark Souls 3 è disponibile su Amazon a meno di 30 euro?

Come giocare a Dark Souls 3

A differenza di Bloodborne, dove la mancanza di uno scudo costringeva a muoversi rapidamente nel corso di ogni combattimento, in Dark Souls 3 le armature e le protezioni potrebbero dare un senso di falsa sicurezza.

Non esiste nulla di più sbagliato che rassegnarsi a subire i colpi degli avversari, sperando nella protezione di un semplice pezzo di metallo.

Se infatti la quantità di danni subita dal nemico di turno sarà minore, è anche vero che essere in preda alle mostruosità disegnate da Hidetaka Miyazaki consumerà anche la nostra stamina, oltre che la barra vitale.

La fatica in Dark Souls 3 è rappresentata dall'indicatore della stamina.

La stamina è un elemento fondamentale di Dark Souls 3. 

Che cos’è la stamina?

La stamina è una delle componenti più importanti all’interno del gioco, dato che ci permetterà di colpire i nemici ed evitare i loro attacchi.

Questo fattore indica lo sforzo temporaneo del nostro alter-ego per effettuare fendenti, schivate, capriole e parry. Basteranno, poi, alcuni secondi di “riposo” – anche se parliamo di un titolo che non concede mai un attimo di respiro – per poterla recuperare e riutilizzare per altre azioni.

Come fare i parry in Dark Souls 3

Finora abbiamo parlato di parate e schivate. Sappi però che esiste una tecnica di combattimento, il cosiddetto parry, che ti permetterà di bloccare il colpo avversario con la tua arma ed eseguire un abile contrattacco molto efficace, in grado di togliere una porzione di vita maggiore rispetto ad un attacco standard (leggero o pesante).

Per fare il parry, dovrai conoscere bene i differenti stili di combattimento dei nemici o del boss in questione. Avrai bisogno di fare un bel po’ di pratica, prima di poter eseguire questa tecnica nel modo giusto.

Come salire di livello su Dark Souls 3

Ogni nemico sconfitto (compresi i boss), ti lascerà in dono delle anime. Queste ultime rappresentano la valuta del gioco che ti permetterà – tra le altre cose – di salire di livello e rendere sempre più forte il tuo alter-ego.

Potrai fare tutto questo presso i numerosi falò presenti nel vasto mondo di gioco di Dark Souls 3, così da raggiungere la Guardiana del fuoco all’Altare del vincolo.

NOTA BENE: le anime conquistate andranno perdute ogni qualvolta che perderai la vita. A quel punto avrai soltanto un’occasione per recuperarle! Un’ulteriore morte, invece, le farà scomparire per sempre.

Sappi che le anime sono potenzialmente infinite: questo perché i nemici caduti verranno resuscitati ogni volta che deciderai di riposarti presso un falò.

Il nostro consiglio per salire più rapidamente di livello è quello di individuare le zone dove è più semplice uccidere i nemici, così da farmare anime a più non posso. In questo modo, potrai livellare in maniera più spedita, superando addirittura il livello consigliato di un boss ed affrontarlo così con una consapevolezza in più.

Le anime in Dark Souls 3 sono potenzialmente infinite.

Trova una o più location per farmare anime a più non posso!

Il miglior approccio da adottare è quello dominato da calma e strategia. Gli sviluppatori, infatti, cercheranno di metterti orde di nemici alle tue calcagna. Dovrai, ove possibile, affrontare un solo nemico per volta.

Oltre a questo, sii preparato a ogni tipo di scontro! Porta con te oggetti o abilità, utili ad evitare tragiche morti. Ricorda: si tratta sicuramente di “soldi” ben spesi!

Come evocare o farsi evocare in Dark Souls 3

Il multiplayer cooperativo potrà essere attivato, soltanto dopo aver sconfitto il primo boss del gioco.

Oltre a questo, l’evocatore dovrà avere in suo possesso un oggetto del gioco: la brace. D’altra parte i tre giocatori che potranno essere evocati dovranno possedere un particolare oggetto: la pietra bianca.

L’evocazione potrà essere eseguita soltanto in una zona, dove il boss non sia stato ancora sconfitto. In pratica, la coop esiste per permettere all’evocatore di essere aiutato da un massimo di tre amici ad uccidere un boss, ritenuto particolarmente difficile da sconfiggere. Senza di esso, non è possibile giocare in cooperativa.

Quest’ultima non ha un tempo prestabilito, ma terminerà in due casi specifici:

  1. Quando verrà ucciso il boss;
  2. Nel caso in cui dovesse essere ucciso il giocatore che ha eseguito l’evocazione.

Al verificarsi di una delle due possibilità, dovrai effettuare nuovamente la fasi descritte in precedenza per dare vita ad una nuova evocazione.

NOTA BENE: Durante l’evocazione soltanto il portatore della brace potrà raccogliere gli oggetti. Inoltre, non sarà possibile accedere – in alcun modo – ai falò.

Il multiplayer cooperativo di Dark Souls 3 è davvero particolare.

L’evocazione in Dark Souls 3 ti permetterà di collaborare con uno o più amici!

Dark Souls 3: guida a come iniziare – Domande o suggerimenti?

Sono questi i suggerimenti principali che ci sentiamo di proporti nel caso in cui tu voglia giocare a Dark Souls 3.

Esso, infatti, è un gioco difficile, ma probabilmente il più accessibile della serie, soprattutto qualora si seguano le importanti linee guida qui sopra elencate. Con la dovuta concentrazione e calma nessun boss, o quasi, sarà imbattibile.

E tu hai già giocato Dark Souls 3? Quali sono le tue opinioni in merito. Scrivicele nei commenti!

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook