Speciale

PlayStation Plus di Maggio 2018 – Sony è finalmente uscita dalla crisi!

Dopo il crollo qualitativo subito, il servizio ad abbonamento mensile potrebbe finalmente essere tornato in auge.

Abbiamo dovuto attendere diversi anni, ma questo 2018 potrebbe rappresentare il momento della ribalta tanto auspicato da molti per quanto concerne l’offerta del PlayStation Plus.

Quando Playstation 4 giunse sugli scaffali di tutti i negozi, il servizio Playstation Plus che ai tempi seppe stupire tutti i possessori di Playstation 3 ebbe un terribile ed evidente crollo qualitativo che colpì l’utenza con forza poderosa. I grandi titoli tripla A smisero infatti di essere presentati come doni per tutti gli abbonati al servizio e al loro posto vennero inseriti quasi esclusivamente videogiochi indie, in diverse occasioni anche piuttosto dimenticabili. Le motivazioni dietro a un tale cambiamento erano in realtà facilmente individuabili fin da subito e spaziavano da una chiara carenza di produzioni d’alto calibro da poter regalare fino alle nuove difficoltà presentatesi dovendo gestire ben tre diverse piattaforme; non dimentichiamoci infatti che il servizio Playstation Plus permette di ottenere gratuitamente due titoli non solo per Playstation 4, bensì anche per Playstation 3 e Playstation Vita.

Il 2018 di Playstation Plus sta dando i suoi frutti

L’arrivo di Deus Ex: Mankind Divided nel servizio Playstation Plus rappresentò il proverbiale cambio di rotta.

Detto questo, il pubblico non prese comunque bene la nuova situazione venutasi a creare, in parte per la decisione di rendere il servizio obbligatorio per poter usufruire delle funzionalità online dei titoli giocabili sull’ultima home-console di casa Sony, in parte per l’aumento di prezzo a cui l’abbonamento si è successivamente prestato. il Playstation Plus non stava insomma passando un buon momento e nonostante le decine di milioni d’abbonati, gli anni successivi non furono capaci di rimescolare le carte in tavola. Poi però, come un fulmine a ciel sereno, ecco giungere innanzi a noi un 2018 desideroso solo di spazzare via ogni ricordo del 2017, un radicale colpo di spugna che sembra serpeggiare anche nei lidi del Plus, lì dove qualcosa comincia finalmente a muoversi.

Il 2018 è l’anno della rinascita?

Siamo nel cuore di gennaio quando Sony rilascia i titoli gratuiti di Playstation Plus, i quali si sarebbero rivelati essere niente popò di meno che Deus Ex: Mankind Divided e Batman: The Telltale Series (giusto per chiarezza, in questi lidi ci concentreremo solo sui titoli Playstation 4). Eccoli, sono lì, ci guardano con fare sprezzante, pronti a farsi cingere da noi e dal nostro pad; finalmente, arrivano i tripla A. Nonostante i due ottimi regali fatti, il pubblico rimase giustamente alquanto scettico, di fatto temendo che la buona mesata potesse non concretizzare in un effettivo cambio di rotta. Poi, eccoci a febbraio con Knack e Rime, titoli che potranno piacere o meno, per carità, ma che comunque sembrarono tener fede al concetto di gioco ad alto budget che da tanti anni si sarebbe voluto vedere all’interno del servizio. Sempre nel corso di febbraio, d’altro canto, Sony annunciò ufficialmente che nel corso del 2019 si sarebbe concretizzato l’importante distacco del servizio Playstation Plus e delle sue offerte gratuite dai sistemi Playstation 3 e Playstation Vita, annuncio che da molti venne interpretato come segno premonitore a conferma del cambio di rotta tanto pronosticato. Dopotutto, per quanto sicuramente ci possano essere videogiocatori rimasti soddisfatti per i titoli ricevuti su quella che oramai chiamiamo old-gen, è un dato di fatto che la qualità dei titoli offerti su Ps3 e PsVita sia da anni piuttosto sottotono, un’opinione comunemente condivisa da molti che al sopraggiungere della notizia portò il pubblico quasi a tirare un sospiro di sollievo, piuttosto che a lanciare lancinanti urla cariche di rabbia.

Rime è solo una delle tante produzione di gran livello offerte con il Playstation Plus

Non tutti i mesi del 2018 hanno offerto lo stello livello qualitativo, ma il passo in avanti è stato evidente.

Nel mentre, eccoci arrivati già a marzo, quando i possessori di una Playstation 4 si rigano il volto con calde lacrime di gioia al sopraggiungere dei titoli gratuiti con il Plus. Questa volta, a farla da padroni, vi sarebbero infatti state due opere del calibro di Bloodborne e Ratchet & Clank, probabilmente il miglior mese a sfondo Playstation Plus che si sia mai visto sull’ultima nata targata Sony. L’epopea a tinte dark di casa From Software e l’apprezzato remake realizzato dai ragazzi d’Insomniac, però, per molti non rappresentavano solo ottimi giochi da potersi finalmente godere, bensì anche e soprattutto un’importantissima conferma di come il servizio Playstation Plus avesse finalmente fatto quel decisivo passo in avanti che in tanti attendevano ma che non sembrava volersi mai concretizzare. In fin dei conti, se si considera l’enorme libreria videoludica di cui Playstation 4 può oramai far sfoggio, la decisione di alzare l’asticella qualitativa generale non dovrebbe sorprendere più di tanto; era un’evoluzione naturale che sarebbe arrivata, presto o tardi.

Non per niente, anche aprile ha saputo farsi valere con Mad Max e Trackmania Turbo, così come maggio non sembra voler essere da meno. Il Playstation Plus di maggio comprenderà infatti al suo interno l’incredibile platform 2D Rayman Legends di Ubisoft e l’ottima avventura narrativa Beyond: Due Anime, targata Quantic Dream e rappresentate un golosissimo antipasto in attesa dell’uscita di Detroit: Become Human.

Puoi acquistare la nuova avventura Quantic Dream mediante il nostro link affiliazione Amazon! Senza alcun esborso extra, garantirai una piccola commissione per il sostentamento e l’indipendenza di Kingdomgame.it
Preparatevi a un altro mese ricco di giochi indimenticabili

L’arrivo di Rayman Legends e Beyond: Due Anime rappresenta una conferma sull’aumento del livello qualitativo offerto dal servizio Playstation Plus.

Arrivati però al quinto mese d’indubbia qualità per il servizio, è ormai quindi possibile affermare con una certa sicurezza che il tanto chiacchierato salto sia stato infine compiuto e che anche il resto del 2018 saprà regalarci grandi emozioni. Dopotutto i giochi non mancano ed è ovvio che Sony tenti di puntare il quanto più possibile sul servizio, soprattutto visto e considerato che comprende al suo interno ben 34.2 milioni d’utenti abbonati. Vista la portata raggiunta dal Playstation Plus, è insomma facile immaginare che il colosso giapponese voglia continuare a fare le cose in grande fino alla conclusione generazionale, lì dove l’arrivo di un’ipotetica Playstation 5 porterà a un probabile ripetersi ciclico degli eventi, con un crollo più o meno vistoso del servizio che riuscirà poi a riprendersi solo successivamente. Come si suol dire, chi vivrà, vedrà.

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook