Speciale

Nintendo Classic Mini, l’inaspettata mossa di Nintendo

Gli editoriali rappresentano il pensiero del singolo redattore e non dell’intera redazione, pertanto offrono una riflessione personale, non vengono corretti dagli editori.

Nintendo è riuscita a stupire tutti, compreso il sottoscritto. In un periodo come questo, in cui c’è un gran parlare di Nintendo NX, pochissime persone si sarebbero lontanamente immaginate di poter mettere presto le mani su una rivisitazione in grande stile di una console protagonista degli anni 80. 

Sarà davvero così. In pompa magna, la casa di Kyoto ha annunciato a sorpresa una versione mini del vecchio NES, provvista di una porta HDMI per facilitare il suo collegamento a tutti i televisori odierni e una porta USB per alimentare la console (nota bene: all’interno della confezione non sarà presente il relativo alimentatore). Si tratta certamente di un’ottima occasione per rigiocare – di nuovo o per la prima volta – a ben trenta videogiochi classici dell’originale NES che rappresentano – di fatto – la storia dei videogiochi.

Una console per le vecchie e le nuove generazioni

Negli ultimi anni, abbiamo assistito – e continuiamo ad assistere – all’uscita di numerosissime remastered sulle console della generazione attuale, realizzate con l’intento di dare la possibilità ai nuovi videogiocatori di vivere le fantastiche avventure degli anni passati, comodamente dalle proprie console attuali e senza quindi la necessità di procurarsi l’hardware compatibile.

Personalmente, reputo queste iniziative davvero azzeccate e logiche, anche se una parte del pubblico è decisamente contraria, perché interessata a ricevere e godere soltanto di nuove esperienze videoludiche e – in secondo luogo – convinta che si tratti esclusivamente di operazioni per ottenere profitto. Nintendo, dopo aver rilasciato alcune remastered in forma scatolata su Wii U e 3DS – come ad esempio dei capitoli di The Legend of Zelda -, senza dimenticare i contenuti della Virtual Console, ha optato per l’annuncio di questa “nuova/vecchia” console.

Una notizia che ha generato un grandissimo riscontro positivo da parte del pubblico Nintendo e di tutti gli appassionati di videogiochi. Una sorpresa a tutti gli effetti, visto che fino al giorno di annuncio non era trapelato alcun leak riguardo la mossa commerciale e nostalgica della casa di Kyoto. D’altronde, tutti erano alla ricerca di scoop riguardanti NX, la prossima console Nintendo in uscita a marzo del prossimo anno.

 

Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System conquisterà vecchi e nuovi videogiocatori

Quanto costano le produzioni tripla A di oggi? 70 euro! Perché ho iniziato questo paragrafo sottolineando questo fattore? Semplice. Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System costerà addirittura meno di un videogioco AAA. Serviranno circa 60 euro per portarsi a casa questa console, con all’interno della confezione ben 30 videogiochi preinstallati e, ovviamente, il relativo controller. E’ comunque da specificare la possibilità di acquistare un secondo joypad al prezzo modico di 10 euro, assolutamente niente di proibitivo ma al contrario decisamente onesto e alla portata. Insomma, a mio modo di vedere, si tratta di un prezzo generoso che nessuno si sarebbe mai aspettato.

Non vedo l’ora di poter acquistare questo piccolo gioiellino… lo farò da nuovo utente, dato che negli anni 80, semplicemente, non esistevo ancora. È anche questo il bello di essere nati negli anni 90, ossia la possibilità di scoprire e rigiocare le produzioni passate. In questo caso, Nintendo mi ha fatto (e si è fatta) un bel regalo, ovvero dare un’occasione a tutti di rimettere mano a ben 30 videogiochi passati di alto profilo e per altri – come me – la possibilità di giocarli per la primissima volta.

La lista dei titoli preinstallati:

  • Balloon Fight
  • BUBBLE BOBBLE
  • Castlevania
  • Castlevania II: Simon’s Quest
  • Donkey Kong
  • Donkey Kong Jr.
  • DOUBLE DRAGON II: THE REVENGE
  • Dr. Mario
  • Excitebike
  • FINAL FANTASY
  • Galaga
  • GHOSTS‘N GOBLINS
  • GRADIUS
  • Ice Climber
  • Kid Icarus
  • Kirby’s Adventure
  • Mario Bros.
  • MEGA MAN 2
  • Metroid
  • NINJA GAIDEN
  • PAC-MAN
  • Punch-Out!! Featuring Mr. Dream
  • StarTropics
  • SUPER C
  • Super Mario Bros.
  • Super Mario Bros. 2
  • Super Mario Bros. 3
  • Tecmo Bowl
  • The Legend of Zelda
  • Zelda II: The Adventure of Link

Al momento non ci sono filmati relativi al nuovo annuncio di Nintendo, ma quando si tratta di quest’ultima e del suo glorioso passato si può anche chiudere un occhio oppure tutti e due. L’acquisto a scatola chiusa del Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System è la mia scelta definitiva. Voi che cosa farete? Fatemelo sapere qui sotto nei commenti… buon gioco! 

Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System sarà disponibile dall’11 novembre 2016 al prezzo di 59,99 euro.

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook