Speciale

Mobile Gaming: giochi iPhone e giochi Android

Ci troviamo oggi a parlare del gaming su dispositivi mobile, che siano essi provvisti di sistema operativo iOS, Android o Windows Phone non fa differenza. La domanda che ci dobbiamo porre inizialmente è la seguente: perché dedicare un intero articolo al gaming su dispositivi mobile? Ha davvero conquistato tanta importanza? Le risposte sono tante e mai scontate. Andiamo insieme a scoprire questo piccolo, grande mondo.

Il mobile gaming negli ultimi anni ha fatto registrare una crescita esponenziale, numeri che hanno portato a dichiarazioni anche da parte di “autorità” del mondo videoludico che vedono nei dispositivi mobile (e tablet ndR.) il futuro stesso del “videogiocare”. Dichiarazioni sicuramente di un certo peso che però vanno prese tutt’altro che alla leggera. Bisogna considerare che ogni dispositivo mobile venduto è una potenziale console portatile in più nelle mani dell’utenza. Aggiungiamo a questo fattore la mancanza di tempo una volta iniziato un lavoro, formato una famiglia o altro e allora iniziamo ad intravedere quelle che sono le potenzialità di questo modo di giocare.

Fin qui tutto bene, il giocatore puro e duro ancora farà orecchie da mercante. Continuiamo allora la nostra analisi. La crescita di cui parlavamo non riguarda solo il numero di device venduti ma anche il continuo, e sempre più veloce, update che i dispositivi ricevono a livello hardware. Sia smartphone che tablet stanno subendo dei potenziamenti esponenziali che vanno dal Retina Display al Full HD, da chip grafici sempre più performanti a touch dalla precisione chirurgica, solo per citarne alcuni. Questo porta a giochi vai via più complessi (e stilisticamente curati ndR.) che diventano anche più interessanti agli occhi dell’hardcore gamer e non solo a quelli del casual e del medio giocatore.

Siamo quindi riusciti a distogliere lo sguardo dei classicisti dalla propria indifferenza, è il momento di dare il colpo di grazia. La crisi ha sicuramente colpito la stragrande maggioranza dei settori e quello videoludico non è stato di certo risparmiato. Le conseguenze sono state quanto mai disastrose: sospensione di vari progetti in corso, anche di un certo fascino, chiusura di software house conosciute e con un passato non poco importante. La disponibilità economica è scesa, il costo per sviluppare determinati titoli è impossibile da sostenere… è qui che vediamo la nascita di giochi dal piccolo budget ma dalle grandi idee e intuizioni, titoli che accolgono tra le loro fila un numero sempre crescente di fan e che hanno garantito al mercato videoludico di ricevere una ventata d’aria fresca sia economicamente, sia qualitativamente parlando. Il punto è dunque questo: gli smartphone ormai hanno un hardware in grado di gestire a dovere tanti processi, li portiamo sempre con noi e sono virtualmente delle console portatili ricche di grandi giochi.

Altro fattore da non trascurare è l’afflusso di nuova utenza nel gaming che comporterà necessariamente il formarsi di nuovi mid-gamer e hardcore gamer, un bene fondamentale per lo sviluppo di questo settore. La nascita inoltre di nuovi (anche minuscoli o indipendenti ndR.) team di sviluppo fa sì che le tipologie di gioco varino e talvolta il successo avuto può portare ad ampliamenti fino a divenire vere e proprie Software House di punta.

L’unica nota negativa, se così vogliamo chiamarla, è il colpo subito dal mondo delle console portatili. Per quanto non si possano ancora considerare tali, gli smartphone stanno togliendo una fetta di mercato da non sottovalutare sia a Nintendo che a Sony. Il perché è palese: schermi sempre più grandi (alcuni anche più grandi di quelli presenti sulle portatili ndR.), risoluzioni sempre maggiori e PPI in crescita, touch screen dalla precisione invidiabile e così via. Nintendo ha dovuto tagliare del 14% la produzione del Nintendo 3DS proprio per le ragioni succitate. Un altro ottimo esempio di come gli smartphone stiano condizionando il gaming ne viene dall’uscita di Ouya, console basata su sistema operativo Andorid. Il successo è stato strepitoso tanto da far registrate sold-out in pochissimo tempo.

Torniamo adesso a parlare di numeri, così per rendere ancora più concrete le ragione da noi esposte. Nel 2012 i download per le sole “games app” erano a quota 21 MILIARDI. Numeri che secondo Juniper Research potrebbero crescere esponenzialmente fino a 64,1 miliardi di giochi scaricati su smartphone nel 2017. Solo nel primo quarto 2013 sono stati spediti ben 216.2 milioni di smartphone, sommiamo anche i 40.6 milioni di tablet e allora davvero non possiamo che sbalordirci e capire come smartphone e tablet influenzino sempre più il nostro modo di giocare e creare giochi.

Abbiamo quindi visto che il mobile gaming è una realtà da prendere seriamente in considerazione, non solo per le potenzialità offerte dagli apparecchi ma anche per la qualità di titoli e di team di sviluppo che ogni grande giocatore farebbe bene a tenere d’occhio. Inoltre si tratta di un mercato che non può fare altro che portare del bene e del fresco nel settore videoludico e quindi non va “contrastato”. Vi lasciamo con una lista di alcuni titolo che consigliamo caldamente di giocare sul proprio smartphone/tablet.

Angry Birds Star Wars – Puzzle game che mixa lo stile di della saga Rovio a quella di Star Wars!

Jetpack Joyride – Titolo a scorrimento orizzontale sviluppato da Halfbrick Studios!
<

<

“https://www.youtube.com/embed/$1″ frameborder=”0” allowfullscreen class=”video”>

“http://www.youtube.com/embed/Jzxi8nid9BQ” frameborder=”0″ width=”425″ height=”350″>

Infinity Blade I & II (Esclusiva iOS) – Un epico action con componenti RPG sviluppato tramite Unreal Engine 3!!
<

<

“https://www.youtube.com/embed/$1″ frameborder=”0” allowfullscreen class=”video”>

“http://www.youtube.com/embed/Yw3hRF0A4eM” frameborder=”0″ width=”425″ height=”350″>
Zenonia (la saga in generale) – Un RPG dallo stile orientale, imperdibile per gli amanti del genere!
<

<

“https://www.youtube.com/embed/$1″ frameborder=”0” allowfullscreen class=”video”>

“http://www.youtube.com/embed/TqrsRrFhECE” frameborder=”0″ width=”425″ height=”350″>

Urban Rivals – Un gioco di carte collezionabili online con tornei e centinaia di carte!

<

<

“https://www.youtube.com/embed/$1″ frameborder=”0” allowfullscreen class=”video”>

“http://www.youtube.com/embed/AhO9wDV1s6k” frameborder=”0″ width=”425″ height=”350″>

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook