Speciale

Konami licenzia Kojima, mentre Del Toro annuncia un videogioco con il padre di Metal Gear

Gli editoriali rappresentano il pensiero del singolo redattore e non dell’intera redazione, pertanto che offrono una riflessione personale, non vengono corretti dagli editori. 

Tutto è possibile. Io credo fermamente in questa frase, e soprattutto nel fatto che gli scogli costituiti da problemi, possano essere superati brillantemente. Emblematica è stata e continua ad esserlo tuttora, la situazione che ha coinvolto Hideo Kojima, padre di Metal Gear Solid, e il blasonato publisher giapponese Konami.

La diatriba ha occupato le cronache videoludiche di questi ultimi mesi e non ne è ancora finita, visto l’evidente silenzio stampa del publisher giapponese, imposto peraltro anche allo stesso Kojima che non ha potuto quantomeno spiegare le ragioni di questa intricata situazione. Tutto è iniziato con la triste ed improvvisa cancellazione di Silent Hills, conosciuto inizialmente sotto lo pseudomino di P.T.

La demo pubblica era stata in grado di stupire tutti, dal punto di vista concettuale, ma soprattutto per le aspettative nate dopo essere venuti a conoscenza di chi teneva in mano la direzione di P.T, ovvero Hideo Kojima e Guillermo Del Toro. Ebbene, dopo l’hype enorme generato, inspiegabilmete venne cancellato il progetto. Per mesi, abbiamo cercato di capirne le ragioni, ma una nube di mistero permea ancora la situazione e non schiarisce le idee ma le confonde e stravolge ulteriormente.

Negli ultimi due giorni, sono emerse nuove informazioni che riguardano, il primo luogo, il rapporto intricato tra Konami e Kojima. Pare infatti che il famoso designer, pretendesse di creare il miglior videogioco di sempre con Metal Gear Solid The Phantom Pain, un obiettivo ambizioso ma senz’altro a livello di denari da investire. Una cosa mal vista dal publisher, interessato – in primo luogo – a creare un maggior profitto, piuttosto che a rendere un prodotto qualitativamente perfetto. Inoltre, la situazione contrattuale di Kojima strutturata con un compenso fisso, indipendentemente dalle vendite di ogni singolo videogioco realizzato, deve aver irritato ulteriormente Konami. Sarà stata veramente questa la ragione della rottura? Sì, secondo Rika Muranaka, compositore della saga Metal Gear. Devo, anzi, dobbiamo credergli?

La buona, anzi ottima notizia riguarda invece una dichiarazione ufficiale di Guillermo Del Toro. Quest’ultimo ha infatti rotto gli indugi, dichiarando che lui e il buon Kojima sono al lavoro su un nuovo titolo, che – come prevedibile – non sarà Silent Hills. Permettetemi di dire che era alquanto scontato. Ma di che cosa si tratta? Per il momento non ci è permesso saperlo, ma io e gli altri colleghi di Kingdomgame.it, resteremo sul pezzo per informarvi su tutte le novità riguardanti queste vicende.

Voi cosa ne pensate di questa webnovela videoludica? Attendo impaziente i vostri commenti sul sito e/o sul mio account twitter con l’hashtag #dajekojimaedeltoro. Di seguito, eccovi il mio account: @mar_roma93

Peace & Love & Videogame

News
  • Esce oggi Elex, il nuovo GDR dei creatori di Gothic e Risen!
  • Un fantastico live action ci ricorda l’uscita di Call of Duty WW2!
  • Alle 16 di oggi giocheremo in diretta The Evil Within 2!
  • Life is Strange Before the Storm episodio 2 ha una data d’uscita!
  • Per Spencer, il cross-play tra Ps4 e One è poco probabile
Seguici su Facebook