kingdomgame.it

Siamo Su Twitch!

   
Speciale

Ecco cosa vorremmo da una Nintendo Switch 2.0!

Secondo il Wall Street Journal nel 2019 dovrebbe uscire una nuova Nintendo Switch. Ecco le nostre speranze riguardanti una possibile nuova versione della console ibrida di Nintendo!

Qualche settimana fa il Wall Street Journal ha avanzato un rumor molto interessante. L’indiscrezione rivelava come Nintendo fosse pronta, per il prossimo anno, a far uscire sul mercato una nuova versione di Nintendo Switch, la console ibrida che in questo ultimo anno e mezzo ha distrutto un numero spropositato di record per quanto riguarda il numero e la velocità di piattaforme vendute.

Secondo il Wall Street Journal, dunque, la motivazione di questa seconda versione bisognerebbe cercarla nel fatto che Nintendo voglia che il Nintendo Switch sia competitivo anche nel 2019 e per evitare le vendite di questa interessantissima console si fermino dopo aver superato le 20 milioni di unità vendute.

Prendiamo in considerazione questa cosa: un rumor portato alla luce dal WSJ non è sicuramente da prendere sottogamba, anzi, potrebbe essere quasi considerata ufficiosa questa notizia data dal quotidiano americano e, considerando la storia di Nintendo, sappiamo bene come la casa di Kyoto sia tanto amante delle diverse versioni delle sue console, basti pensare al Nintendo 3DS che nella sua vita ha avuto un numero davvero considerevole di versioni.

Vista però l’importanza e la (quasi) conferma di questo rumor, valutiamo che tipo di novità potrebbe apportare una seconda versione di Nintendo Switch, magari discutendo anche quali le nostre speranze ed aspettative.

LEGGI ANCHE: 5 buoni motivi per acquistare la console ibrida di Nintendo!

La prima sicura modifica che riceverà la console riguarderà, molto probabilmente, lo schermo. Tutt’ora il Nintendo Switch non permette di giocare sotto la luce del sole, bensì unicamente in spazi chiusi con la presenza di una luce artificiale e questo è un grosso limite della console stessa. Difficilmente vedremo un nuovo schermo Oled a una risoluzione maggiore (quella attuale è a 720p), anche se un upgrade ad un display LCD potrebbe cambiare la situazione. Un’altra cosa che potrebbe migliorare con una nuova versione riguarda anche le cornici dello schermo, ad oggi spesse di circa 1 cm. Queste ultime potrebbero essere ridotte (come è avvenuto per i recenti modelli di smartphone), al fine di avere tra le mani un display ancora più grande e bello da vedere.

Nintendo Switch

Che cosa vi aspettate una nuova versione di Nintendo Switch?

Un’altra modifica potrebbe riceverla la memoria, piuttosto ridotta rispetto agli standard moderni. Quella attuale, infatti, si ferma a una capienza di 32 gb, facilmente occupabili, e per questo presentare una seconda versione a 64gb (cosa che in realtà poteva essere fatta fin dal day one nel 2017) sarebbe un grosso sollievo per chi appunto non ha voglia di spendere altri 40 euro per una micro sd. Un sicuro power up lo riceverebbe la batteria della console, che potrebbe diventare più performante e magari permettere anche 7 o 8 ore di sessioni di gioco continuate, anche se – a dirla tutta – allo stato attuale non ci si può affatto lamentare di questo fattore.

Vuoi acquistare Nintendo Switch? Puoi farlo mediante il nostro link di affiliazione ad Amazon!

Il cambiamento più grande che Nintendo potrebbe apportare, con questa nuova versione, riguarda soprattutto il prezzo. Nintendo Switch viene venduto ancora a prezzo pieno e, se non fosse per qualche offerta fatta direttamente dai negozi, ci troveremmo dinanzi a una console molto costosa ma comunque molto ricercata, inarrivabile per un’utenza che non può spendere più di 300 euro per una console e un gioco. A fronte di ciò, l’introduzione di una seconda versione porterebbe un taglio di prezzo di quella precedente e darebbe quindi agli acquirenti una scelta tra una versione con delle mancanze – ma comunque più economica – (il prezzo ideale potrebbe essere di circa 250 euro) e una versione Pro, non più di tanto performante ma sicuramente migliore sotto diversi aspetti.

E voi quale cambiamento vorreste da parte del Nintendo Switch? Ma soprattutto, apprezzereste una cadenza molto simile a quella dei tablet o smartphone per una console come Nintendo Switch?

News
Seguici su Facebook