Speciale

5 giochi coop da godersi in compagnia di un amico!

Diamo uno sguardo ravvicinato ad alcuni tra i migliori titoli che al giorno d’oggi è possibile giocare in cooperativa!

In un’epoca dove il gaming in solitaria sembra farsi sempre più preponderante, non bisogna dimenticarsi di quei giochi coop capaci d’offrire grandissime esperienze.

È triste ammetterlo, ma nel corso delle recenti generazioni videoludiche e negli ultimi anni in particolare, il concetto di giochi coop è venuto inesorabilmente a mancare in sempre più produzioni, con il rimpianto di milioni d’utenti da tutto il mondo che da giovani potevano godersi molte produzioni nel salotto di casa con accanto un amico in carne e ossa. Eppure, ogni tanto qualche società videoludica tenta di colpire direttamente al cuore proprio tale fetta di pubblico, continuamente alla ricerca di nuove opere, in grado di riportare in auge un’epoca ormai andata tristemente perduta.

Proprio per tale motivazione, abbiamo quindi deciso di realizzare questo speciale pensato appositamente per presentarvi cinque ottimi giochi coop capaci di dare il proprio meglio se giocati in compagnia di un amico. Se anche voi siete tra coloro i quali amano godersi un buon videogioco insieme a un compagno di merenda, non dovete far altro che mettervi comodi e continuare a leggere il nostro articolo.

Portal 2 – Due teste sono meglio di una

Tra i tanti capolavori targati Valve, quello di Portal è un brand che in molti non possono far altro che ricordare con una lacrima di nostalgia. Siamo innanzi a un’epopea senza tempo che grazie alla presenza di una delle antagoniste più carismatiche della storia videoludica e a una splendida ossatura in termini di gameplay interamente costituita da geniali rompicapi che si susseguono uno dietro l’altro senza soluzione di continuità, è stata meritatamente annoverata nell’Olimpo del gaming. Si tratta di una delle migliori IP della storia su cui il pubblico abbia mai messo sopra le proprie mani, con il suo secondo capitolo a rappresentarne la punta di diamante. Eppure, Portal 2 non solo si caratterizza per un’avventura single-player d’innata qualità, ma può vantare addirittura la presenza di una vera e propria campagna aggiuntiva totalmente gratuita pensata specificatamente per essere goduta in coop.

L'esperienza coop di Portal 2 è indimenticabile

L’esperienza cooperativa di Portal 2 è una vera e propria avventura aggiuntiva.

Nel ruolo di due piccoli robottini, i giocatori dovranno infatti affrontare tante nuove stanze ricche di puzzle ed enigmi finemente realizzati dalla perfida GLaDOS, lì dove la parola d’ordine sarà “collaborazione”. Questa meravigliosa avventura rientra fra i nostri migliori giochi coop, perché Valve ha saputo rimescolare totalmente le carte in tavola dell’esperienza per giocatore singolo puntando su situazioni mai viste prima nel brand! Gli utenti, infatti, dovranno aiutarsi vicendevolmente per riuscire a uscire indenni dalle situazioni che si presenteranno, lì dove anche il più piccolo errore potrebbe portare a un’inesorabile morte. La società che tiene saldamente nelle proprie mani la piattaforma di Steam ha insomma saputo dar vita a un capolavoro del genere che tutti quanti dovreste giocare almeno una volta nella vita, una perla ludica che saprà poi stupirvi ancor di più nel caso in cui doveste decidere di godervela affiancati da un amico.

Dying Light – Insieme nell’oscurità

Zombie e parkour rappresentano le due colonne portanti di questa esperienza survival horror tanto difficile e spaventosa quanto divertente, un curioso mix che ha saputo trovare il suo motivo d’esistere all’interno di una base videoludica godibile sia in solitaria che in compagnia di un amico. Dying Light è un’opera audace e ricca d’idee che, una volta unite, riescono a portare sotto i riflettori un’ossatura finemente realizzata che saprà indubbiamente sorprendervi, in particolare per la presenza di un ciclo giorno/notte capace di stravolgerne pesantemente la formula di gioco; predatori di giorno, prede di notte.

Volete aggiungere Dying Light alla vostra lista di videogames? Cliccate qui per acquistarlo!

Anche Dying Light è finito nel nostro speciale

Sopravvivere con degli amici ai pericoli notturni di Dying Light non ha prezzo.

Il vero punto forte dell’intera esperienza si basa però proprio su di una modalità cooperativa fino a quattro giocatori, in cui sarà necessario combattere fianco a fianco per poter sperare di riportare a casa la pellaccia. La creatura di Techland riesce a mettere in mostra il meglio di sé proprio grazie a delle solide fondamenta che esplodono in tutto il loro splendore quando si è affiancati da altri giocatori con cui poter dialogare e coordinarsi, in particolar modo proprio durante le fasi notturne in cui si fugge a perdifiato in giro per le zone cittadine della mappa di gioco. Tutto questo mentre pericolose creature si muovono nell’oscurità a gran velocità con il solo desiderio di portarvi all’altro mondo. Se siete amanti del genere horror e i non-morti sono pane per i vostri denti, con Dying Light andrete insomma a colpo sicuro.

Divinity: Original Sin 2 – Amico o nemico?

Quello dei GDR è un genere che difficilmente si sposa con il concetto di giochi coop, eppure i ragazzi di Larian Studios si sono dimostrati capaci di concretizzare un’esperienza unica e indimenticabile. L’epopea della software house non solo si configura infatti come il miglior gioco di ruolo mai visto nel corso dell’ultimo decennio, ma si è inoltre rivelata in grado d’offrire una struttura cooperativa perfettamente integrata con il sistema ludico sfoggiato a testa alta dal titolo. Divinity: Original Sin 2, infatti, non solo presenta una ramificata struttura godibile insieme ad altri tre amici, ma pone sul piatto della bilancia un’idea tanto geniale quanto originale. Quelli con cui giocherete, infatti, non saranno solo dei semplici alleati che vi spalleggeranno nel corso dell’avventura, ma potrebbero anche rivelarsi dei pericolosi rivali.

Con Original Sin 2, il team di sviluppo a fatto i salti mortali

Divinity: Original Sin 2 trasforma sensibilmente il senso stesso d’esperienza cooperativa andando a creare qualcosa di totalmente nuovo.

Una volta in-game, ogni giocatore sarà libero di comportarsi come più gli aggraderà, prendendo quest e completando missioni in piena libertà senza la necessità di seguire gli ordini di nessun altro degli utenti presenti in partita. Potreste ad esempio iniziare una missione con obiettivi che andranno a scontrarsi con quelli di un vostro compagno, vi sarà la possibilità di uccidere NPC essenziali per la conclusione di missioni d’estrema importanza per gli altri giocatori oppure qualcuno potrebbe avvelenare tutte le pozioni di cura per poi offrirle al team così da decimarlo e infine rubarne tutto l’equipaggiamento. Divinity: Original Sin 2 è questo e molto altro, una fantastica avventura che si configura come il primo GDR cooperativo-competitivo della storia, un capolavoro che non dovete lasciarvi assolutamente scappare.

Cuphead – Il piacere di morire in compagnia

Tra le tante opere che hanno saputo stupire in questi ultimi anni, il Run ‘n’ gun targato Studio MDHR si è rivelata indubbiamente quella più inaspettata e sorprendente. Cuphead è un titolo dall’incredibile qualità rivelatosi capace di conquistare il pubblico non solo grazie al suo magnifico stile grafico da film animato anni ’30, ma anche e soprattutto per la sua struttura ludica, rappresentata da un’esperienza 2D in cui saltare, schivare e sparare per eliminare boss su boss estremamente coriacei, ognuno dei quali caratterizzato da uno design unico e da mosse estremamente variegate.

Cuphead è una piccola perla del mercato odierno

L’epopea di Cuphead è un piccolo capolavoro che merita indubbiamente di essere goduto in compagnia di un qualche amico.

Eppure, per quanto Cuphead possa essere tranquillamente goduto in solitaria, è indubbio che il meglio dell’opera lo si possa vivere in compagnia di un amico con cui condividere infinite morti e, conseguentemente, Santi invocati con dolore. Avanzare nel corso dell’avventura sarà un’impresa tutt’altro che facile ed eliminare gli splendidi avversari che vi si pareranno innanzi si rivelerà essere estremamente complicato, di fatto richiedendovi d’impegnare con dedizione anima e corpo in ogni singolo scontro. Nonostante le ostiche premesse, possiamo assicurare fin da subito che l’appagamento che ne conseguirà una volta raggiunta l’agognata vittoria sarà semplicemente impagabile. Insomma, i motivi che ci hanno convinto a inserirlo tra i migliori giochi coop del momento sono assolutamente validi.

A Way Out – Due uomini in fuga

Tra le tante società videoludiche che avrebbero potuto sorprenderci, Electronic Arts è indubbiamente quella su cui avremmo scommesso di meno. Eppure, quando abbiamo potuto toccar con mano A Way Out, la nuova creatura dell’eccentrico Josef Fares, ne siamo indubbiamente rimasti affascinati per tutte le sue indubbie qualità, come riportato anche nella nostra recensione. Partendo dal concetto di cooperativa da salotto che è venuta meno nell’industria videoludica, i ragazzi di Hazelight Studios hanno dato forma a un’opera interamente basata sullo split-screen, con due giocatori che dovranno necessariamente collaborare per poter avanzare nel corso dell’avventura.

Cliccate qui per acquistare A Way out al miglior prezzo disponibile sul web!

Dopo tanti errori, finalmente EA potrebbe aver rimboccato la giusta strada

Ci saremmo aspettati qualsiasi cosa da Electronic Arts, ma con A Way Out siamo rimasti piacevolmente sorpresi.

L’intera struttura ludica è stata infatti finemente lavorata per poter sfoggiare tante piccole ma piacevoli idee pensate appositamente per variegare la struttura di gioco. Fuggire da un penitenziario, darsela a gambe in auto mentre le volanti della polizia non vi lasciano respiro, scampare a un pericoloso sicario e molto altro ancora, questo è ciò che la valida opera di Hazelight Studios punta ad offrire; un’avventura al cardiopalma capace di tenere incollati allo schermo dall’inizio fino ai titoli di coda. Compratelo quanto prima e godetevelo senza indugio alcuno in compagnia di un buon amico, poiché dopo una strada lastricata di fallimenti, EA potrebbe essere tornata in pista.

Questi sono i nostri migliori giochi coop che abbiamo selezionato per voi. Lì fuori, però, ce ne sono sicuramente di altri di cui varrebbe la pena discutere. Segnalateceli nei commenti! Rimanete sintonizzati su Kingdomgame.it!

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook