Speciale

5 curiosità incredibili riguardanti Red Dead Redemption 2!

Abbiamo selezionato le 5 curiosità più interessanti del nuovo mastodontico titolo Rockstar Games, l'attesissimo Red Dead Redemption 2!

In queste ultime settimane, stiamo dedicando parte del nostro tempo a popolare le terre di Red Dead Redemption 2. Lo stiamo facendo nei panni del carismatico, quanto rude, Arthur Morgan e in quelli del nostro personaggio virtuale, creato per vivere le attività e relative avventure di Red Dead Online. Oggi, tuttavia, non è ancora il momento di parlare del comparto single player e di quello multiplayer del videogioco targato Rockstar Games. In questa occasione, quindi, andremo a vedere insieme 5 incredibili curiosità da sapere assolutamente su uno dei titoli più attesi degli ultimi anni.

Volete acquistare Red Dead Redemption 2? Potete farlo mediante il nostro link di affiliazione ad Amazon! In questo modo, garantirete una piccola entrata monetaria a Kingdomgame.it, senza alcun costo aggiuntivo a vostro carico!

Rockstar Games ha sempre agito cercando di raggiungere e conquistare una particolare sensazione dal suo pubblico: lo stupore, in senso positivo ovviamente. La propensione dello studio a dare seguito ai fatti e alle parole, lasciando inalterato l’effetto sorpresa, rappresenta – ad oggi – il suo marchio di fabbrica. I mondi che vengono creati sono talmente suggestivi da presentare easter eggs, segreti e rivoluzioni vere e proprie a livello di gameplay. Insomma, a dirla tutta, Red Dead Redemption 2 è da considerarsi – a tutti gli effetti – un videogioco fuori dal tempo! Senza perderci in altri elogi, andiamo quindi a vedere le curiosità che, tra le tante, sono state in grado di stupirci!

1 – Sono serviti più di 1000 attori per la creazione dei personaggi non giocanti (NPC) di Red Dead Redemption 2

A proposito di questa primissima curiosità: “da grandi poteri derivano grandi responsabilità”. Le medesima cosa vale per una produzione che vuole diventare e rappresentare un kolossal per il mondo videoludico. D’altronde sono serviti parecchi anni per la realizzazione di Red Dead Redemption 2; si è partiti dalla scrittura della sceneggiatura e soltanto tre anni più tardi sono iniziate le registrazioni delle scene in Motion Capture e il relativo sviluppo del codice. La presenza degli NPC si è rivelata talmente importante nell’economia di gioco, al punto da “costringere” Rockstar Games a prendersi tutto il tempo di cui necessitava, senza porsi limiti riguardanti il numero degli attori, in maniera tale da realizzare così un’esperienza il quanto più immersiva possibile. Come? Volete sapere quanto sono durate le attività di Motion Capture? Ben 2200 giorni!

Red Dead Redemption 2 sarà disponibile durante il 2018.

Diamo un’occhiata alle 5 curiosità più interessanti di Red Dead Redemption 2!

2 – Sarà possibile togliere la miniatura della mappa di gioco. Ecco come reagiranno gli NPC!

Rockstar Games ha dato la possibilità ai giocatori di Red Dead Redemption 2 di giocare a schermo libero, togliendo la hub della mappa di gioco. In questo modo sarà l’esplorazione a farla da padrone, tuttavia c’è un ma… come farete a raggiungere i posti indicati per le missioni e/o attività secondarie? Accorreranno in vostro aiuto i personaggi non giocanti che – pensate un po’ – vi offriranno il loro supporto, indicandovi la strada che dovrete seguire per arrivare a destinazione. Una bella trovata, che ne pensate!?

LEGGI ANCHE: Come guadagnare soldi facili su Red Dead Online!

3 – Come spesso avviene nelle pellicole cinematografiche, anche Red Dead Redemption 2 ha subito numerosi tagli!

Una storyline vicina alle 70 ore di gioco è un tutto dire. Peccato che ve ne siano circa 5 finite letteralmente nel dimenticatoio, anzi nel cestino! Rockstar Games ha, infatti, svelato di aver cancellato numerose scene in-game dalla versione finale. I motivi sono da ricercarsi nella poca convinzione dello studio di approfondire determinate vicende e di includere le missioni create per l’occasione, queste ultime poco divertenti rispetto a quanto appurato inizialmente. Dubito fortemente di vedere un retrofront di Rockstar, riguardo la possibilità di re-includere, prima o poi, questi contenuti… si tratta di una possibilità che reputo assai remota, ma si sa… la speranza è l’ultima a morire!

LEGGI ANCHE: 5 curiosità da sapere assolutamente su Assassin’s Creed Odyssey!

4 – Una colonna sonora che si adatta “dinamicamente” ad ogni situazione!

Il 50% della buona riuscita di una produzione audiovisiva è resa tale dalle musiche di accompagnamento e, più in generale, dal sonoro. I lavori sui brani (circa 120), appartenenti alla colonna sonora di Red Dead Redemption 2 sono iniziati circa 3 anni fa, ovvero nel 2015. La cosa che balza subito all’orecchio (questo modo di dire era voluto…) è l’estrema qualità delle tracce, in grado di adattarsi ad ogni situazione di gioco, da quelle più tranquille a quelle più concitate. Il doppiaggio presenta innumerevoli voci e circa 200 versi di specie animali. Parliamo di numeri senza dubbio impressionanti! 

5 – 8 lunghi anni di sviluppo e non solo…

Lo sviluppo effettivo di Red Dead Redemption 2 è iniziato nel pieno del 2010, ossia poco dopo aver terminato i lavori sul capitolo precedente. Sono stati anni di pesante lavoro per gli sviluppatori… in tre settimane sono state toccate le 100 ore di lavoro, un quantitativo di tempo estenuante per gli addetti che però, alla fine, sono riusciti a trovare una certa gratificazione per un lavoro durato diversi anni.

Volete acquistare Red Dead Redemption 2? Potete farlo mediante il nostro link di affiliazione ad Amazon! In questo modo, garantirete una piccola entrata monetaria a Kingdomgame.it, senza alcun costo aggiuntivo a vostro carico!

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook