Speciale

3 cose da sapere sulla riparazione di PS4!

Quest'oggi affrontiamo un tema importante; quello relativo ai problemi, ai guasti e alla manutenzione della propria console.

Con l’uscita di giochi come Red Dead Redemption 2 ed Assassin’s Creed Odyssey le nostre console (PS4 e/o Xbox One) sono state spremute fino all’osso in termini di prestazioni hardware.

  • I fattori da valutare prima di riparare una console

Conseguenzialmente ecco che molte delle nostre PS4, ad esempio quelle più datate, cominciano a manifestare palesemente i primi acciacchi dovuti all’usura e all’età; molte sono fuori garanzia e molti difetti sono dovuti all’Hardware che inizia a perdere qualche colpo e necessita di vere e proprie riparazioni.
Inizia quindi la ricerca spasmodica per decidere a chi “affidare” l’amata Playstation 4 o la propria console di attuale generazione, buttando un occhio al risparmio, uno alla qualità del servizio offerto ed uno al tempo in cui vi dovrete separare da essa. Questi sono tre fattori che vanno assolutamente considerati, nel momento in cui si prende atto della volontà di far riparare la propria console così da permettergli di operare nuovamente a pieno regime. Adesso è giunto il momento di andare a vedere insieme le problematiche più comuni di cui potrebbero essere afflitte le console attuali, rifacendoci anche a problemi piuttosto comuni propri delle piattaforme della scorsa generazione.

I problemi che si potrebbero riscontrare con PS4.

I problemi più frequenti che si potrebbero riscontrare con PS4.

  • Quali sono i problemi che si potrebbero riscontrare con la propria console

Guasti come il led blu lampeggiante, la perdita di segnale video da parte della PS4 e la rottura della porta Hdmi sono all’ordine del giorno come si evince dalle casistiche riportate dall’assistenza ufficiale e fra i vari forum online, dove numerosi utenti lamentano i più svariati problemi.
Abbiamo ancora negli occhi (per usare un eufemismo) la precedente generazione di console, con guasti che necessitavano di un tempo di riparazione, presso i centri ufficiali, pari quasi ad un mese; senza andare troppo indietro nel tempo l’Yload delle PS3 e i led rossi delle Xbox 360 sono stati una vera e propria spina nel fianco per noi videogiocatori, costretti a stare attenti, nel migliore dei casi, al dover fornire un postazione quantomeno refrigerata ed adeguata alla nostra console che, in molti casi, ci abbandonava senza un apparente motivo. Nel corso dei mesi, si è capito che sia i led rossi che il led giallo lampeggiante erano causati dal surriscaldamento dell’hardware interno alla console, della Gpu in particolare, che comprometteva la tenuta delle saldature sulla motherboard.

  • E’ meglio fare affidamento all’assistenza ufficiale oppure rivolgersi a negozi specializzati locali?

Nel caso della PlayStation 4, il servizio dell’assistenza ufficiale per un’unità sprovvista di garanzia ammonta a circa 150 euro. Un prezzo davvero spropositato, se si considerano i costi odierni per acquistare una PS4 nuova di zecca. Aggiungiamoci anche il fatto che i giocatori dovranno attendere lunghe settimane, prima di poter ricevere non la propria console, bensì una ricondizionata ossia riparata in precedenza.

A tal proposito, il vantaggio di rivolgersi ad aziende che operano sul territorio Italiano, tra le quali abbiamo notato il servizio riparazione di Dedoshop, sono svariati! Il primo riguarda la tempistica con la quale riceveremo la nostra console riparata, che si limita soltanto a qualche giorno di attesa; il fatto poi di avere sempre un’assistenza adeguata per qualsiasi dubbio, come ad esempio via telefono, ci rende particolarmente tranquilli per quel che riguarda ogni eventuale problematica futura, ogni domanda che vogliamo porre a coloro alla quale affidiamo un qualcosa di nostro e la possibilità di poter testimoniare direttamente, sotto forma di recensione o commento, la nostra esperienza.

Cosa c'è da sapere sull'assistenza di PS4.

Quello che bisogna sapere sull’assistenza di PS4.

La sostituzione della console, tramite centro ufficiale – come scritto qualche riga più sopra -, comporta appunto il non ricevere la nostra PS4 riparata, ma una rigenerata (quindi a sua volta riparata) con tre mesi di garanzia; il che, per noi che siamo ansiosi di continuare le nostre partite e di conservare i nostri contenuti digitali ed i giochi che avevamo precedentemente comprato sullo store, non è che sia una soluzione del tutto ottimale.
Ad esempio nell’ultimo periodo e girovagando su internet ci siamo imbattuti nell’annoso problema che attanaglia un numero abbastanza importante di Nintendo Switch; la rottura del connettore di ricarica. Sono tantissimi i casi dove gli utenti sbagliano il caricabatterie da inserire o inseriscono male il connettore dell’originale (sembra impossibile ma è così) rendendo di fatto la console incapace di ricaricare la batteria.

Come si può vedere su siti importanti come “Altroconsumo” i tempi di riparazione per vie ufficiali sono lunghissimi ed in molti casi non viene riconosciuto il guasto in garanzia; detto questo e con il Natale alle porte è facile capire che nessuno vuole rimanere senza console. Questo perché con l’inizio delle feste si ha un tempo ulteriore da destinare al proprio hobby preferito, auspicando di poter giocare a tutte le ultime fantastiche uscite! Soprattutto coloro che hanno avuto problemi con la propria console e che vorrebbero riaverla indietro in tempi brevi, dopo un’attenta e scrupolosa riparazione.

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook