Recensione

Steamworld Dig 2 – Recensione, torniamo ad essere dei prodi minatori!

Image & Form torna con il sequel di uno dei metroidvania più apprezzati ma meno chiacchierati degli ultimi anni.

Il periodo che stiamo attraversando è quello più ricco a livello di uscite videoludiche. Steamworld Dig 2 è un metroidvania decisamente interessante, basato sulla raccolta delle risorse e sul potenziamento del proprio personaggio. Dopo aver completato la mia avventura, posso finalmente dirvi che cosa ne penso.

Un bel giorno di tre anni fa conobbi, grazie al PlayStation Plus, un certo Steamworld Dig. Allora fu amore a prima, il gioco riuscì letteralmente a catturare il mio interesse e la mia curiosità, tanto da spingermi a giocarlo e a completarlo del tutto. Fu un’emozione davvero unica, che mi portò a bramare – con tutto me stesso – un possibile secondo capitolo. Ad oggi questa piccola speranza è diventata realtà con Steamworld Dig 2, titolo che riprende le basi del predecessore, andandole però ad ampliare a dismisura. Image & Form, infatti, ha lavorato per riproporre le meccaniche ben collaudate del primo episodio e – al contempo – ha provveduto ad aggiungere delle gradite varianti. Per tutta la durata dell’avventura non mancheranno delle continue novità, in grado di rendere il gameplay sempre più suggestivo e divertente da giocare, ma su questo aspetto ci torneremo più avanti nella recensione.

Rusty, dove diamine sei finito?

Steamworld Dig 2 ci farà impersonare Dorothy! Ella è alla ricerca di suo zio Rusty (il protagonista del primo Steamworld Dig), scomparso misteriosamente senza lasciare traccia alcuna, o quasi. Dovrete quindi aiutare Dorothy ad indagare sulla scomparsa dello zio presso la cittadina mineraria di El Machino. In pochi riusciranno a darvi delle “informazioni certe” quindi, spinti dal sentimento che la graziosa Steambot prova per lo zio minatore, arriverà ben presto l’ora di scendere in miniera per dare inizio all’azione di salvataggio.

Pronti per una nuova avventura con Steamworld Dig 2?

Benvenuti ad El Machino! Pronti per la nuova avventura di Steamworld Dig 2?

Per tutto l’arco dell’avventura, il vostro obiettivo sarà quello di scavare, scavare e scavare col fine primario di ritrovare Rusty. Ma non è tutto! Gli abitanti di El Machino non se la passano affatto bene, a dispetto di un sindaco menefreghista che non fa altro che sottovalutare i problemi che si palesano. Dei terribili terremoti, infatti, stanno mettendo a serio rischio la vita cittadina. La scomparsa di Rusty e le sopracitate difficoltà, porteranno Dorothy a prendersi carico di queste due importanti responsabilità!

Raccolta, crafting e potenziamenti!

La miniera di El Machino è gigantesca e varia, più di quanto ci si possa aspettare ed immaginare. Dorothy dovrà scavare così da raggiungere le profondità della miniera, estraendo risorse a più non posso e sconfiggendo i “nemici” che intralceranno il suo cammino. La raccolta delle risorse sarà importantissima per migliorare le potenzialità dei propri macchinari e gadget. E’ anche vero che all’inizio sarete armati di un solo piccone, ma sappiate che andando avanti ci saranno non poche novità per solcare più agevolmente il terreno. Su questo, però, voglio mantenere il massimo riserbo, perché ci tengo che ognuno di voi possa godere del piacere della scoperta… per come la vedo io deve essere assolutamente così, altrimenti non ci sarebbe gusto nel giocare e portare avanti Steamworld Dig 2.

Il gameplay, quindi, sarà un continuo sali e scendi dalla miniera. Fortunatamente più in là ci saranno dei tubi che vi permetteranno di salire e scendere a mo’ di “teletrasporto”. Questo perché la torcia non ha una luce infinita, mentre lo zaino non ha una portata esagerata. E quindi…? Avrete capito che anche queste due componenti dovranno essere potenziate per lavorare più a lungo. Come? Spendendo i dollari ricavati dalla vendita delle risorse ottenute in miniera!

Dorothy è la protagonista di Steamworld Dig 2!

In Steamworld Dig 2, tornerete ad essere dei minatori, ma questa volta al femminile!

Alcune abilità, però, potranno essere sbloccate soltanto al raggiungimento di un determinato livello. Per ottenere punti esperienza, dovrete necessariamente mettere fuori gioco i nemici. Dunque livellare sarà fondamentale, un po’ come lo sono le risorse presenti nel sottosuolo.

Tanta sostanza ma un po’ troppa fuffa narrativa

All’inizio, la storia della scomparsa di Rusty regge agevolmente, anche se successivamente viene tirata un po’ troppo per le lunghe e perde di interesse. A quel punto, il giocatore sarà spinto ad andare avanti “soltanto” – e fortunatamente – grazie alle aggiunte del gameplay, sempre prontissimo a regalare nuove emozioni e soddisfazioni.

Per quanto concerne il comparto grafico, davvero niente da eccepire. Image & Form ha fatto un lavoro egregio. Lo stile è pazzesco, ben ispirato e realizzato con cura: meriterebbe senz’altro un premio e/o riconoscimento! Le musiche sono ottime, anche se si ripetono fin troppo ciclicamente. Se fossi stato al posto di qualche sviluppatore del team, avrei proposto senz’altro l’aggiunta di un numero di brani superiore, atti a non far percepire quel senso di ripetitività…

Il gioco non ha alcun doppiaggio, ma noi italiani possiamo stare tranquilli, visto che sono presenti i sottotitoli nella nostra amata lingua! Anche se non guasterebbe imparare l’inglese per poter godere di ogni esperienza videoludica… no? La mia avventura è giunta a termine in poco più di 7 ore di gioco. Reputo la longevità azzeccata, non in termini di trama allungata con tanto brodo, quanto per la capacità di Image & Form di rinvigorire il gameplay con innumerevoli aggiunte dall’inizio fino ai titoli di coda.

I pro

  • Il gameplay stuzzica, è divertente da giocare e prevede aggiunte nel proseguo dell'avventura
  • Lo stile grafico è originale ed è davvero ben ispirato
  • La durata del gioco è del tutto legittima
  • Buon livello di sfida

I Contro

  • Dopo alcune ore, la storia perde d'interesse
  • Il comparto audio è di ottima fattura, ma alla lunga diventa ripetitivo
 

Voto Globale 8.5

Steamworld Dig 2 è un titolo validissimo. A fronte di una spesa di 19,99 euro, potrete portarvi a casa un metroidvania di qualità, divertente da giocare e vario dall'inizio fino alla sua conclusione. Peccato per una trama francamente poco "coinvolgente", allungata eccessivamente per mettere in campo tutte le geniali idee e aggiunte a livello di gameplay. Detto questo, consiglio l'acquisto del titolo! Steamworld Dig 2 è disponibile su PC, PS4 e PS Vita. NB: L'acquisto della versione PS4 dà accesso gratuitamente a quella PS Vita e viceversa, grazie alla pratica del cross buy!
News
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
  • EA ha annunciato a sorpresa Burnout Paradise Remastered per console!
  • Payday 2: ecco tutte le novità riguardanti la versione Nintendo Switch!
Seguici su Facebook