Recensione

Resident Evil: The Mercenaries 3D, Recensione e Analisi

Resident Evil: The Mercenaries 3D è un titolo uscito per Nintendo 3DS. Il suddetto è una modifica della modalità Mercenaries disponibile in altri titoli della saga principale, offrendo qualche opzione aggiuntiva. Una delle caratteristiche del gioco che ha più “sconvolto” il panorama videoludico è di sicuro quella del salvataggio permanente, in questo gioco non potrete cancellare il salvataggio e iniziare nuovamente da zero. Ma andiamo ad osservare anche gli altri punti di questo Videogioco.

 

Mission Complete

Diversamente dalla saga principale che offre una storia più complessa, in Resident Evil Mercenaries 3D non ci sarà una trama da seguire, ma saranno disponibili solo delle missioni da compiere. L’obbiettivo di queste, tranne le prime che faranno da tutorial, sarà sempre lo stesso, ovvero uccidere quanti più zombie possibili nel tempo stabilito. Purtroppo non c’è nemmeno una storia che fa da sfondo al tutto, appena inizierete il gioco non potrete fare altro che seguire le missioni.

 

Spara e Spara ancora

Anche qui il nuovo titolo di casa Capcom si rivela diverso dal classico Resident Evil, prima di ogni missione potrete scegliere un personaggio e “modificarlo”, cambiando le sue abilità e armi. Le abilità si guadagnano completando missioni o soddisfando determinati requisiti e queste aumentano di livello guadagnando punti esperienza durante ogni missione. Quando un abilità raggiunge il livello massimo, ottiene un effetto secondario, come l’abilità “Medico”, al primo livello aumenta il potere curativo delle erbe, al terzo livello applica questo effetto anche al compagno quando si gioca in coppia. Ci sono svariate abilità nel gioco che hanno gli effetti più diversi, come quelli che aumentano le capacità con le armi da fuoco e quelle che aumentano le abilità con gli attacchi fisici. Inoltre le abilità che assegnerete ad un personaggio non verranno applicate automaticamente agli altri. Ogni personaggio ha un set di tre armi, anche se alcuni ne hanno due, queste possono essere cambiate con le monete che si possono ottenere con lo street pass, in questo modo potrete cambiare il set di armi di un personaggio con quello di un altro. Una volta aver scelto e modificato il personaggio, potrete iniziare la missione. Nella parte alta dello schermo potete vedere il tempo assegnato, la missione può finire in due modi, o uccidendo abbastanza zombie o quando il timer arriverà a zero.

 

resident evil

 

Ci sono vari modi per guadagnare tempo, in giro per la mappa ci saranno dei cristalli rossi che potrete rompere premendo il tasto Y, dopo aver fatto ciò vi verranno assegnati dei secondi, ma anche usando degli attacchi fisici sui nemici vi farà guadagnare tempo, di meno rispetto ai cristalli ovviamente. Per dare inizio ad un attacco fisico ci sono diversi modi, uno è quello di lanciare una bomba che acceca i nemici, dopo averla lanciata se vi avvicinerete ad uno zombie, potrete attaccarlo fisicamente premendo il tasto Y. Un altro modo è quello di sparare i nemici sulle gambe, avvicinarsi e premere Y. Per mirare non dovrete fare altro che premere il pulsante laterale R, dopo averlo pigiato potrete sparare con Y o ricaricare i colpi della vostra arma con B. Per vedere l’energia del vostro personaggio e i colpi disponibili, non dovrete fare altro che osservare l’indicatore in basso a destra dello schermo superiore.

 

Quando l’energia è molto bassa, dovrete premere ripetutamente Y per riprendervi, subito dopo potrete usare liberamente un erba curativa premendo A. Sempre nello schermo superiore, in alto a sinistra, potete vedere dei numeri, quello è l’indicatore del punteggio, mentre in alto a destra apparirà il numero di combo che riuscirete a fare. Per poter eseguire una combo non dovrete far altro che uccidere più zombie di fila. Durante la missione potrete trovare un oggetto che aumenta il tempo massimo prima che la combo venga interrotta. Per poter cambiare arma durante il gioco, potrete usare la pulsantiera del D – Pad, con sotto selezionerete l’arma che si trova sotto quella che state usando, se pigerete il pulsante sopra, selezionerete quella che si trova sopra, ovviamente potrete cambiare armi anche con il touch screen, premendo sull’immagine dell’arma che desiderate.

A volte sconfiggendo zombie potrete trovare delle erbe curative o altri oggetti, come bombe o munizioni. Inoltre nella mappa ci saranno dei barili esplosivi che servono per uccidere più zombie in un colpo, una tattica molto utile per fare delle combo lunghe. Potrete inoltre svoltarvi rapidamente alle vostre spalle portando giù il pad scorrevole e premendo B, molto utile se non volete perdere tempo. Nel gioco sono disponibili diversi nemici, oltre ai normali zombie, alcuni saranno più difficili da sconfiggere, o utilizzeranno delle armi. Infatti in alcune missioni sarà presente uno zombie che ha in mano della dinamite, se riuscirete a sparare su questa, la farete esplodere danneggiando anche gli altri zombie vicino. Alcuni nemici avranno dei punti deboli da colpire se si vuole ucciderli prima, e ci sono alcuni che esploderanno appena li ucciderete. Inoltre ci saranno delle missioni dove saranno presenti dei “boss”, in queste dovrete trovare il modo giusto per riuscire a trovare il loro punto debole.

 

 

Inizialmente l’I.A dei nemici non sarà molto alta, infatti non attaccheranno molto, correranno verso di voi, ma subito dopo si fermeranno per un paio di secondi prima di attaccare. Ovviamente questo cambierà con le nuove missioni, aumentando la difficoltà. Il grado finale della missione dipende dal punteggio che avrete ottenuto durante la missione, ottenere un determinato grado potrebbe essere un requisito per sbloccare una determinata abilità, personaggio o costume. Inoltre, soddisfando determinate condizioni, potrete sbloccare delle medaglie, queste non servono a nulla praticamente, dimostrano solo che siete riusciti in una determinata impresa. La modalità Co – Op funziona in modo tale da poter giocare sia insieme ai propri amici registrati nella lista del 3D, che insieme a persone sconosciute, sia in Wi – Fi che in locale. In questa modalità potrete rigiocare alcune missioni disponibili anche nella modalità solitaria, ma insieme ad altri giocatori. Per fortuna questa modalità non presenta rallentamenti o problemi di alcun tipo, offrendo una piacevole esperienza. Uno dei punti più “scottanti” del gioco è quello di non poter cancellare il salvataggio, questo argomento ha scatenato non poco scalpore nel mondo dei videogiochi.

 

La Storia Infinita… O quasi

La longevità di Resident Evil The Mercenaries 3D è in teoria infinita, infatti potrete rifare tutte le missioni quante volte volete, in modo tale da ottenere il massimo punteggio o per aumentare il livello delle abilità o per sbloccare le medaglie. Però bisogna dire che finirete abbastanza presto tutte le missioni, visto che la difficoltà non è troppo elevata, la parte difficile sarà prendere un voto alto e sbloccare le medaglie più che completare le missioni. Ma proprio perché il gioco si ripete all’infinito, il giocatore potrebbe annoiarsi velocemente.

I pro

  • Buona longevità grazie alle varie cose da sbloccare
  • Ottima grafica

I Contro

  • Il titolo diventerà quasi subito monotono
  • Le musiche che offre il titolo non sono all’altezza

Voto Globale 6

La longevità di Resident Evil The Mercenaries 3D è in teoria infinita, infatti potrete rifare tutte le missioni quante volte volete, in modo tale da ottenere il massimo punteggio o per aumentare il livello delle abilità o per sbloccare le medaglie. Però bisogna dire che finirete abbastanza presto tutte le missioni, visto che la difficoltà non è troppo elevata, la parte difficile sarà prendere un voto alto e sbloccare le medaglie più che completare le missioni. Ma proprio perché il gioco si ripete all’infinito, il giocatore potrebbe annoiarsi velocemente.

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook