Recensione

Corsair Raptor M45 Mouse – Recensione

Da un prodotto Corsair ad un altro, ecco il Mouse Raptor M45, il mouse di fascia media che tiene testa a quelli di fascia alta! Imperdibile!

Come abbiamo già detto nella nostra recensione della tastiera Raptor K40, Corsair è una ditta che nasce nel 1994 come Corsair Memory, ditta specializzata nelle memorie RAM per PC. Col passare degli anni, Corsair comincia a spaziare su più prodotti, come case, dissipatori ed accessori dedicati al gaming. Una cosa è certa, Corsair al giorno d’oggi è uno dei marchi più apprezzati quando si parla di hardware PC ed i suoi componenti si trovano ormai nelle più svariate configurazioni, spaziando da memorie RAM, a ventole e dissipatori All-in-One come l’H80i.

Corsair Raptor M45 Mouse

Ancora una volta, spendendo due parole sulla ditta, ci sembra opportuno introdurre il protagonista di questa recensione, ovvero il mouse Raptor M45.
Corsair come spiegato nella recensione precedente distingue due serie di prodotti per gli accessori per il gaming (mouse compresi):

  • Raptor – ovvero la fascia più “accessibile” di Corsair che afferma di aver progettato i mouse per garantire confort e reattività consentendoci di giocare in piena comodità per ore e al contempo garantendo la precisione dei sensori utilizzati.
  • Vengeance – ovvero la fascia “Top di Gamma” – è equipaggiata con sensori all’avanguardia per offrire agilità, confort e controllo a livelli professionali per i gamer più esigenti.

Il protagonista di questa recensione è il mouse Raptor M45, evoluzione naturale dell’M40, che presenta un sensore PixArt DPI da 5000 (a differenza dell’M40 con 4000 DPI).

Corsair Raptor M45 Mouse

Dal design accattivante, il Raptor M45 è un vero gioiellino e viene venduto ad un ottimo prezzo di 55€, che, considerate le features offerte, ci si può fare facilmente un pensierino. Il mouse opera a 1000Hz, è in grado di rilevare anche il movimento più leggero e garantisce tempi di risposta pari a 1ms, con DPI regolabile attraverso appositi tasti programmati su tre livelli (Default: 800, 2400 e 5000). Il tutto è altamente personalizzabile, ogni singolo tasto del mouse è programmabile e i profili possono essere caricati nella memoria interna dell’M45 in modo da non perderle la nostra configurazione tasti nel caso dovessimo spostarci o, comunque, cambiare PC.

Corsair fornisce il pieno controllo del dispositivo, persino il suo peso è definibile dall’utente. Nel retro del mouse sono presenti tre viti, basterà quindi smontarle e rimuovere i pesetti presenti all’interno del contenitore per alleggerirne il peso. Ma non finisce qui, un’altra perla di questo mouse è che ogni tasto è completamente personalizzabile: DPI giù, DPI su, click destro, click sinistro, tasto avanti, tasto indietro e tasto centrale sono sostituibili con funzioni a nostro piacimento tramite il software Corsair appositamente dedicato. L’unica nota da fare è sulla mancanza del tasto “Sniper“, molto apprezzato dai giocatori di First Person Shooter, ma questo “problema” se proprio così lo vogliamo definire, è aggirabile tramite la programmazione dei tasti che sarà spiegata più avanti.

Procediamo dunque con la recensione, dando uno sguardo alle specifiche tecniche del mouse e alla confezione!


 In questa seconda pagina parleremo e faremo un recap delle specifiche tecniche del prodotto, per poi dare uno sguardo alla confezione!

Specifiche tecniche:

  • Sensore Ottico PixArt PMW3310 da 5000 DPI
  • Sette pulsanti programmabili
  • Memorizzazione integrata del profilo
  • Cambio DPI immediato con indicatore LED
  • Rotellina di scorrimento ottimizzata
  • Tempo di risposta di 1000Hz
  • Superficie di scorrimento in PTFE Extra-Large
  • Cavo Interlacciato ad attrito ridotto
  • Peso totale (cavo incluso) 150g

Un buon mouse con ottime caratteristiche ed un prezzo accessibile. Al tutto si accompagnano buoni materiali ed una forma ergonomica per rilassare la mano mantenendo al contempo un’impugnatura ottimale.
Di seguito, la confezione:

Corsair Raptor M45 Mouse

 In evidenza nella parte frontale troviamo le tre caratteristiche principali del mouse, ovvero i 5000DPI di precisione, il peso regolabile e sette tasti programmabili, oltre ad un’ottima anteprima del prodotto.

Corsair Raptor M45 Mouse

Prima di spacchettarlo, possiamo avere ancora un assaggio dell’estetica reale del prodotto ed avere un’idea chiara delle caratteristiche grazie alle immagini esemplificative sulla sinistra.

Corsair Raptor M45 Mouse

 Nel lato sinistro della confezione, possiamo invece leggere tutte le specifiche tecniche, riportate sopra, dettagliate e tradotte in sei lingue diverse.

Corsair Raptor M45 Mouse

Per quanto riguarda il retro della confezione, viene analizzato il mouse, in tutto e per tutto mostrando accuratamente le varie caratteristiche fornendo un’ultima ma efficace impressione sulla qualità del prodotto ad un potenziale acquirente.

Corsair Raptor M45 MouseInfine, il contenuto della confezione si limita al solo mouse Raptor M45, manuale, informazioni sulla garanzia ed avvertenze.


Dato un’occhiata alle specifiche tecniche e al contenuto della confezione non ci resta altro invece che dare uno sguardo da vicino, questa volta, al Raptor M45. Questo è composto da ottimi materiali, il nero si unisce ad un design accattivante e al contempo molto ergonomico, dando una sensazione di confort durante tutta l’attività.

Corsair Raptor M45 Mouse

Collegandolo al PC, il logo Corsair si illuminerà di rosso, ma purtroppo non è possibile cambiarne il colore, dunque dovrete accontentarvi. Il design è pensato per la mano destra, si può subito notare l’appoggio per il pollice con la sua forma slanciata. Il rivestimento dei lati è in plastica ruvida, che garantisce un ottimo grip sul mouse quando lo si impugna e al contempo evita di farci scappare la presa col nostro pollice, facendolo rimanere sempre ben appoggiato e rilassato al Raptor M45. Per quanto riguarda invece il rivestimento superiore, questo è in gomma morbida al tatto e fornisce all’utente una piacevole sensazione quando lo si impugna.
Corsair Raptor M45 Mouse

I due tasti (destro e sinistro) hanno la giusta dimensione ed un peso perfetto, garantendo dei click di precisione. La rotella ha un grip fantastico e le dimensioni non fanno altro che aiutare ad avere una presa migliore (l’alluminio a fare da contorno alla rotella, poi, è un piccolo tocco di classe). I Tasti per la regolazione del DPI sono facilmente raggiungibili e difficili da premere accidentalmente, di seguito una GIF che mostra l’indicatore del livello di precisione selezionato in funzione:

 Corsair Raptor M45 Mouse

 Di seguito invece il retro del mouse:

 Corsair Raptor M45 Mouse

Nel retro, si evidenziano subito quelle viti che, in pratica, fanno da contenitori per i pesetti da 4g contenuti all’interno di ogni vite. Basterà smontarne una con una monetina per distribuire meglio il peso del mouse a seconda delle proprie preferenze.

 Corsair Raptor M45 Mouse

In totale ci è concesso di togliere 12g dal mouse, rendendolo un po’ più leggero. Se ciò non ci bastasse, si può arrivare ad un massimo di 16.5g (1.5g per vite) togliendo anche le viti a scapito dell’aspetto estetico.

Corsair Raptor M45 Mouse

Infine, in quest’ultima prospettiva, i due tasti “avanti” e “indietro” (che vi ricordiamo essere completamente programmabili) ci permettono di navigare nel web più velocemente evitando di dover cliccare ogni volta sull’apposita icona. Abbiamo trovato più utile, in gaming, assegnare ad uno di questi tasti la funzione “Sniper” che fa scendere (di default) il DPI a 400, permettendoci di mirare con grande precisione. Andiamo avanti con la recensione e scopriamo quindi come programmare il mouse.


In questa parte della recensione del Corsair Raptor M45, andremo a dare un’occhiata al software di gestione della periferica scaricabile solamente tramite il sito Corsair. Di seguito, come si presenta l’interfaccia utente del software:

Corsair Raptor M45 Mouse

Sopra, possiamo dare uno sguardo alla schermata per impostare i tasti. Sulla sinistra si vede un’anteprima dell’M45 con relative icone dei tasti. Così come succedeva con la tastiera K40 di cui vi abbiamo già parlato, basterà premere il tasto MR (il quale comincerà subito a lampeggiare) e poi scegliere il tasto del mouse desiderato cliccandoci sopra. Sono disponibili, le opzioni “pulsanti di base” che danno accesso a funzioni come “Copia” o “Incolla”, “pulsanti avanzati” che ci permettono invece di avere accesso immediato a funzioni più complesse quali l’apertura di un programma o il blocco del PC. Viene anche qui dato il pieno controllo permettendoci di definire se il tasto programmato corrisponde ad un’azione a pressione prolungata, se una sola pressione equivale ad un dato numero di pressioni o ancora, se una pressione equivale ad un loop continuo fino a nuova pressione. È inoltre possibile definire un ritardo nell’esecuzione di un dato comando. Altra differenza di questa schermata con quella della tastiera K40, è la presenza della voce “Opzioni Pulsante” che ci da accesso a funzioni principalmente dedicate ai mouse, come, ad esempio, click sinistro, avanti, indietro, scroll up, scroll down ecc… La sottovoce “Pulsanti Avanzati” ci permette di regolare le funzioni DPI e la funzione “Sniper”, osservabile nell’immagine ed impostata sul tasto “6”.

Corsair Raptor M45 Mouse

Sopra, è possibile osservare la schermata di regolazione DPI, il profilo selezionato è quello default ed il DPI è impostato a “medio” con 2400 DPI. I tempi di risposta default sono di 1ms, se si vuole provare il “brivido” di un mouse lento, è possibile impostare i tempi di risposta a proprio piacimento, fino ad arrivare agli scomodi 8ms. Sono inoltre due voci per impostare rispettivamente l’angle snapping e DPI su asse X-Y indipendente.

Corsair Raptor M45 Mouse

Infine, l’ultima voce del software di gestione del Corsair Raptor M45 è dedicata al controllo e alla creazione dei profili. È possibile creare un numero infinito di profili ma solo uno è salvabile nella memoria interna del mouse. Tuttavia, cliccando un profilo, questo viene automaticamente impostato, rendendo comunque veloce ed intuitivo il “profile switching”, l’unico modo per avere il profilo pronto su ogni dispositivo e ad ogni riavvio del proprio PC, rimane comunque quello di salvarlo sulla memoria interna dell’M45.


Abbiamo testato il Mouse Raptor M45 di Corsair in svariate applicazioni. Partendo dal photo editing con Photoshop, dove si è rivelato davvero utile, il DPI regolabile ci permetteva di agire con precisione e movimenti lenti quando richiesto, oppure con movimenti veloci ma comunque precisi. Solitamente, con un mouse di bassa qualità, fare una retta orizzontale con un movimento rapido e deciso, da’ come risultato una linea traballante e storta, cosa che invece non succede impostando il DPI a 5000 sull’M45 e tracciando una retta orizzontale. Il sensore PixArt da 5000 DPI si è rivelato molto preciso e sensibile ad ogni minimo movimento, rendendo l’esperienza in photo editing abbastanza piacevole.

Passando invece a ciò per cui è stato principalmente pensato il mouse, ovvero il gaming, abbiamo testato il prodotto su vari titoli, uno di questi è The Elder Scrolls Online, il nuovo MMO di Bethesda e Zenimax. In un gioco come ESO, i click da fare sono molti, soprattutto durante i combattimenti. Oltre che a reagire con estrema precisione, il mouse è stato estremamente confortevole durante una lunga sessione di gioco. La presenza di tasti programmabili ci ha dato anche questa volta un’aiutino in più: programmato ad esempio il tasto “avanti” potevamo switchare velocemente le nostre armi sul gioco così da rendere il combattimento più veloce ed avere un vantaggio sui nostri nemici, oppure  lasciando inalterato il tasto “indietro” e cliccandolo, il nostro personaggio continuerà a muoversi senza bisogno del supporto di “WASD”, utilissimo per risparmiarsi interi viaggi facendo riposare per qualche minuto la mano sinistra. Oltre a questo, abbiamo voluto toglierci lo sfizio di uno Sparatutto come Battlefield 4, dove, programmato il tasto “avanti” come tasto “Sniper” ha reso l’azione di cecchinaggio una vera passeggiata, precisa ed accurata. Parlare poi, della frequenza di aggiornamento a 1000MHz, ideale per uno sparatutto come quello di Dice.

Corsair Raptor M45 Mouse

In Conclusione

Il Raptor M45 di Corsair ci sembra il mouse perfetto per la sua categoria. Non abbiamo trovato davvero nulla da segnalare, ha un’ottima presa, è molto fluido ed emula i movimenti con grandissima precisione. Il tutto è completamente programmabile, grazie al software che ci permette di impostare più profili, ed inoltre persino il peso si può regolare a nostro piacimento. Lo switch del DPI è utilissimo e facilmente raggiungibile, l’indicatore LED ci tiene aggiornati sulla precisione scelta per evitare fraintendimenti. La rotella è piacevole da far scorrere ed aderisce bene al dito evitando scivolamenti. Al tutto si accompagna ancora un’impugnatura come poche, studiata per mantenere la nostra mano in una posizione ideale, regalandole confort, e garantendo una salda presa sul tutto, grazie anche alla qualità dei materiali (gomma morbida al tatto sulla superficie superiore e plastica rigida/ruvida ai lati dove le nostre dita fanno presa sul mouse). E per finire, il cavo interlacciato ad attrito ridotto, evita che il filo rimanga impigliato o si attacchi a qualche superficie, interferendo con i movimenti. Il mouse Raptor M45 è solitamente accoppiato con la tastiera Raptor K40 di cui vi abbiamo già parlato ieri, che purtroppo non viene ancora distribuita in Italia. Tuttavia, il rapporto qualità prezzo dell’M45 si è rivelato formidabile, e per soli 55€ circa, ci si assicura un mouse che tiene testa a molti “Top di Gamma”. Dichiariamo dunque il prodotto un Must-Buy per la sua categoria.

Si ringrazia Corsair per il materiale fornitoci.

I pro

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Veloce, preciso e soprattutto confortevole
  • Ottima qualità dei materiali
  • Design pulito ed accattivante
  • Tasti completamente personalizzabili
  • Peso regolabile

I Contro

  • Più che un difetto, forse è un nostro capriccio, ma la possibilità di cambiare colore al logo Corsair del mouse sarebbe stata molto gradita

Voto Globale 9.5

Sono rari i prodotti che non ti permettono di lasciare neanche una nota negativa su di loro. Con il Raptor M45, Corsair ha fatto senz'ombra di dubbio un prodotto eccellente di alta qualità che viene proposto ad un prezzo davvero competitivo che si aggira sulle 55€. Di buoni materiali e dall'aspetto accattivante, il mouse è stato in grado di regalarci movimenti precisi e lunghe sessioni di gaming senza affaticare la nostra mano. Sarebbe sicuramente stata gradita la possibilità di personalizzare il LED con il logo Corsair regolandone i colori in modo da abbinarlo a tutte le scrivanie e a tutte le configurazioni, ma non sarà di certo un capriccio a far scendere la qualità del Raptor M45. In chiusura della recensione, non c'è davvero rimasta altra scelta che proclamare il prodotto come un Must-Buy per la sua categoria.
News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook