Recensione

CM Storm QuickFire TK – Tastiera Meccanica Cherry MX – Recensione

La Quickfire TK è una tastiera piccola e compatta di CM Storm dedicata agli amanti dei design minimali!

Cooler Master è una ditta assai famosa per tutto ciò che riguarda il raffreddamento dei nostri PC. La ditta spicca nella creazione di ottimi dissipatori, case, ventole e radiatori AIO, mentre più recentemente viene creata la sua divisione Gaming, ovvero CM Storm.
Quest’ultima nasce con il principale obiettivo di creare periferiche di altissima qualità pronte ad accontentare il gamer più esigente. Il marchio CM Storm è ormai ben visibile nella maggior parte dei tornei eSport come sponsor, aspetto che ha fatto affezionare molti più fan all’ormai illustre divisione Gaming di Cooler Master.

Accessori come la tastiera Devastator o le cuffie Sirus, sono ormai conosciutissimi tra i giocatori ma non sono sicuramente gli unici prodotti offerti dalla ditta. Oltre all’ampissima gamma di prodotti più “professionali” a marchio Cooler Master, la divisione CM Storm ha ormai preso piede nella produzione di tastiere, mouse, case, audio, pad e tanto altro.

Oggi parleremo di una piccola, ma ruggente, tastiera CM Storm, la QuickFire TK con tasti Cherry MX Brown. La tastiera è disponibile in due colorazioni (Nera e Bianca) rispettivamente con quattro diverse colorazioni di LED, sono inoltre disponibili diverse versioni con diversi tipi di tasti Cherry MX. Nel corso della recensione, andremo a dare uno sguardo da vicino alla tastiera, attraverso una galleria fotografica, ne analizzeremo quindi le specifiche tecniche elencandone tutte le caratteristiche ed infine giungeremo ad un verdetto finale basandoci sulla nostra esperienza con la tastiera!


In questa parte della recensione, che anticipa la pagina delle specifiche tecniche, andremo ad analizzare la tastiera con una galleria fotografica.

Cm storm quickfire tkLa tastiera è piccola e compatta, composta da ottimi materiali e da un design minimale e pulito. Dove in ambito gaming spesso le tastiere vengono “maltrattate”, CM Storm ha ben pensato di fornire alla tastiera un discreto peso. Particolarità che balza subito all’occhio è la fusione dei tasti direzionali con il numpad, cosa che ci ha fatto discutere molto in quanto ogni volta che si vorrà utilizzare il numpad o i tasti direzionali, dovremo premere sul tasto “Numlk”. Infine, un’ottima aggiunta, è l’FN lock, che ci permette di bloccare i tasti F1, F2 ecc… in modo da accedere alle rispettive funzioni multimediali.

Cm storm quickfire tkLa versione da noi recensita è equipaggiata con tasti Cherry MX Brown, l’alternativa per chi vuole un buon feedback quando scrive, ma anche per chi non vuole scendere a compromessi quando si parla di gaming. Come si può notare dalla foto sopra, ogni tasto è provvisto di un led e ciò la rende completamente retroilluminata.
Cm storm quickfire tk

La Quickfire TK è disponibile nella variante con tasti Cherry MX RED (e retroilluminazione rossa), Cherry MX Blue (e retroilluminazione blu), Cherry MX Green (e retroilluminazione verde) e Cherry MX Brown (e retroilluminazione bianca). Sono disponibili tre modalità di illuminazione (WASD-only, “respirazione” e completamente accesa) con cinque livelli di luminosità.Cm storm quickfire tk

L’illuminazione è molto forte, soprattutto sulla versione con tasti Cherry MX Brown. È inoltre ben distribuita e rende abbastanza evidenti tutti i tasti qualsiasi sia la luminosità nella stanza. Inoltre, il background bianco sotto ogni tasto riflette ancora di più la luce, per un risultato davvero ottimo.Cm storm quickfire tk

I tasti della Quickfire TK sono particolarmente rialzati, caratteristici delle tastiere meccaniche, inoltre presentano una leggera curvatura in avanti, in modo da favorire la digitazione.
Cm storm quickfire tk

 Nella foto sopra, la tastiera vista dal lato sinistro, mentre nella foto successiva, sotto, il lato destro con frecce direzionali e numpad.

Cm storm quickfire tk

Sul lato destro, oltre al numpad fuso con le frecce direzionali (switchabili grazie al tasto “Numlk”), troviamo un bel logo CM Storm in evidenza. Accanto a quest’ultimo, tre led che indicano rispettivamente Num Lock, Block Num e Scroll Lock.

{gallery}hardware/cm-storm/quick-fire-tk/gallery{/gallery}

Infine, sopra, vi lasciamo alla galleria ufficiale della tastiera.


 Cm storm quickfire tk specifiche tecniche

Tra le principali caratteristiche della tastiera, si evidenzia una retroilluminazione completa, con tre modalità (WASD-only, “respirazione” e completamente accesa) e cinque livelli di illuminazione, ed un rollover N-Key. Sono presenti dei tasti multimediali ed altri per il controllo della retroilluminazione, questi tasti sono attivabili grazia al tasto “FN”. Quest’ultimo ha la possibilità di essere “bloccato” in modo da non dover essere premuto ogni volta che vogliamo accedere a qualche “funzionalità avanzata” della tastiera. Per quanto riguarda l’accesso ai tasti direzionali ed al tastierino numerico, si dovranno alternare (non è possibile utilizzarli contemporaneamente) premendo il tasto Num Lock.

Tra le “caratteristiche” in evidenza:

  • Rollover N-Key in modalità USB – Questo significa che qualunque combinazione di tasti, anche la più estrema, viene registrata in maniera corretta.
  • Cable Management Semplice – Dietro la tastiera, è possibile far uscire il filo in tre diverse direzioni (sinistra, destra e su) in maniera dritta e pulita
  • Retroilluminazione completa – con cinque livelli di luminosità e tre modalità
  • Layout compatto con num pad block integrato – Come abbiamo detto più volte, la tastiera ha il num pad e le frecce direzionali in un unico blocco alternabile con il tasto Num Lock.


Basandoci sulla nostra esperienza con la tastiera, fondata su diverse ore di utilizzo sia nella scrittura che nel gaming, possiamo sicuramente dire che la Quickfire TK è una buona tastiera meccanica, ben pensata ed equilibrata, ma comunque non priva di difetti. È un compromesso perfetto per chi cerca una tastiera piccola e compatta sia per scrivere che per giocare, ma comunque non nascondiamo che alcuni aspetti possono risultare frustranti.

Cm storm quickfire tk specifiche tecniche

Prima di tutto, il principale difetto è il dover switchare tra numpad e tasti direzionali, questo ci ha causato non pochi spiacevoli inconvenienti nella digitazione. Per chi fa un uso abbastanza frequente di entrambi, potrebbe trovarsi davvero male con questa tastiera. Altro aspetto che ci ha lasciato perplessi è l’assenza di un software di gestione che gli avrebbe sicuramente garantito qualche punto in più. Non c’è alcuna possibilità di personalizzazione, ma c’è anche da dire che si tratta di una tastiera pensata appositamente per rimanere sotto un “basso profilo” ed essere prima di tutto funzionale ed elegante.

Per chi è in cerca di una tastiera compatta, dalle dimensioni esigue, con un peso ben distribuito su cui scrivere o giocare, la Quickfire TK soddisfa appieno i requisiti. Come già detto, la nostra versione è dotata di tasti Cherry MX Brown, ma sono presenti in commercio versioni con relativi switch Blue, Red e Green.

La Quickfire TK è il risultato di una CM Storm che mira a coinvolgere anche il gamer che non cerca qualcosa di “appariscente” ma che vuole un prodotto di qualità che sappia regalargli tutta l’esperienza tipica della qualità dei prodotti Cooler Master. Un buon acquisto, considerando il costo di 90€ e le diverse versioni disponibili!

Si ringrazia Cooler Master per il materiale fornitoci.

I pro

  • Design piccolo e compatto
  • Ottimo peso che garantisce una presa salda sulla superficie su cui è poggiata
  • Completamente retroilluminata
  • Materiali di ottima qualità

I Contro

  • Assenza software di gestione
  • La fusione del Numpad con le frecce direzionali è risultata spesso snervante e macchinosa non potendoli usare contemporaneamente.

Voto Globale 7.5

Non nascondiamo che ci vuole un po' di tempo prima di abituarsi ad una tastiera così piccola, soprattutto per chi prima ha utilizzato tastiere di grosse dimensioni. Comunque, una volta compresa, la Quickfire TK è in grado di regalare ottime soddisfazioni, a parte per quel numpad fuso con le frecce direzionali con cui non siamo proprio riusciti ad andare d'accordo.
Comunque, per chi è in cerca di una tastiera piccola e compatta per giocare con ottimi tempi di risposta, è un acquisto indubbiamente consigliato.

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook