News

Zero Escape 3 cambia nome in occidente e diventa Zero Time Dilemma

Il gioco è ancora atteso per l'estate del prossimo anno!

Dopo l’annuncio ufficiale dell’esistenza di Zero Escape 3, nuovo capitolo della serie di Spike Chunsoft, Aksys Games torna a parlare della localizzazione occidentale, o per la precisione quella Americana, visto che nel messaggio originale sembra interessare solo questo continente. La compagnia ha infatti annunciato che il nome del titolo sarà diverso, si chiamerà infatti Zero Time Dilemma, ma non vi preoccupate, probabilmente questo sarà l’unico cambiamento che verrà apportato al gioco. Purtroppo ancora non si sa molto del gameplay, anche se dal messaggio di Aksys Games possiamo intuire che, come sempre, le scelte saranno molto importanti per determinare il proseguimento della trama ed il finale.

Una parte del messaggio recita infatti “la scelta è il tuo unico mezzo di salvezza e l’unico modo per scappare“, un modo per far capire subito come una semplice risposta potrebbe influire sull’intera storia, un’elemento che ha sempre fatto parte della serie. Come ricorderete, Zero Time Dilemma sarà disponibile solo su console portatili Nintendo 3DS e PS Vita, uscirà nell’estate del prossimo anno anche in America, quindi non possiamo che sperare in un’arrivo nello stesso periodo anche in Europa. Al momento non è ancora chiaro se in occidente arriverà anche una versione retail o vedrà la luce solo in digitale, ma visto che il precedente capitolo è arrivato anche in formato fisico, possiamo per lo meno sperare bene per il futuro.

Non ci resta che salutarvi quindi, aggiornandovi in caso di novità su Zero Time Dilemma.

FONTE: Siliconera

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook