News

Xbox One: Microsoft fa marcia indietro

La compagnia annullerà le funzioni criticate dai giocatori

Dopo alcuni rumors e voci non confermate, Microsoft svela ufficialmente che ha deciso di tornare indietro su alcune funzioni della nuova Xbox One. Dal suo debutto sono state molte le critiche mosse dai videogiocatori, infatti la console doveva essere connessa almeno una volta al giorno, e la politica sull’usato e sul prestare giochi era molto rigida. Ma oggi tutto cambia, andiamo ad osservare quindi nel dettaglio cosa la compagnia ha deciso di modificare:

 

  • Nessuna connessione per giocare offline: Una volta installato un gioco sulla console, potrete usufruire delle modalità offline del prodotto senza la necessità di collegarsi ad internet ogni 24 ore. Sarà però necessaria solo un’autenticazione online che verrà fatta inizialmente dal gioco.

 

  • Prestiti e usato: Anche su questo punto Microsoft ritorna al comune uso odierno, potrete prestare e rivendere i vostri giochi senza nessun problema o tasse supplementari da pagare.

 

Non succede molto spesso che una compagnia decida di fare dei passi indietro dopo aver preso una decisione, ma molto probabilmente le critiche arrivate anche dai fan ed il rischio di perdere troppo terreno rispetto alla sua concorrente, la Playstation 4, ha fatto in modo che questo cambiamento diventasse realtà.

 

Aggiornamento: E’ stato anche annunciato che Xbox One sarà Region Free, quindi non ci saranno problemi se acquistiamo un gioco di origine Americana e lo utilizziamo su una console Europea.

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook