News

Tutte le nuove Radeon di serie 300 saranno rebrand, HBM solo per la fascia “Extreme”

l'architettura Graphics Core Next ritorna in scena per la terza volta, sarà anche l'ultima?

Una secchiata di acqua gelida è quel che verrà lanciato addosso oggi a tutti gli appassionati che attendevano le nuove Radeon serie 300.
Come pubblica il sito wccftech.com, infatti, tutte le nuove schede AMD saranno dei rebrand della attuale serie 200 con alcune modifiche, relegando a diretta concorrente della Titan X la scheda vista pochi giorni fa, dotata di memoria HBM e raffreddamento a liquido di serie.
Fiji verrà probabilmente utilizzata sulla nuova R9 395X, a meno che AMD non voglia cambiare il nome per enfatizzare l’esclusività di tale modello, mentre il resto dell’offerta utilizzerà, nuovamente, le architetture Hawaii (R9 290/290X), Tonga (R9 285), Curacao(R9 270/270X) e Bonaire(il resto dell’offerta, a partire dalla vecchia serie 7xxx).

Tutto ciò è ipotizzato partendo dalle informazioni presenti sul forum ufficiale ASUS, nel quale l’azienda stessa ha confermato che la R9 390X sarà disponibile anche in versione 8GB (e di qui il dubbio sulla sua architettura, dato che i benchmark leaked e le precedenti informazioni confermavano un massimo di 4GB per la attuale tecnologia HBM)

Ovviamente queste informazioni sono da prendere con le pinze, in quanto AMD non ha ufficializzato ancora nulla, e ovviamente noi speriamo che le cose non stiano così, c’è bisogno di una ventata di aria fresca nel panorama GPU, e non sempre la solita architettura GCN modificata per l’occasione.
Le settimane che ci separano dal Computex e dalle nuove Radeon sembrano essere più lunghe di ci aspettassimo.

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook