News

Personalizzazione vasta e curata anche in Bloodborne

Il nuovo video dedicato all'esclusiva ci mostra il character creator!

Dopo diversi video dedicati al gameplay e ad altri aspetti del gioco, il nuovo filmato di Bloodborne si incentra sulla personalizzazione dell’avatar che diventerà il protagonista della nuova opera di From Software. Anche questa volta la compagnia non delude, come potete notare ci saranno tanti dettagli da poter modificare, non solo quelli esteriori come i capelli, la stazza e la barba, ma anche l’età ed il luogo di origine. Diversamente dai capitoli precedenti però, quest’ultima opzione avrà effetto sulle statistiche, in base alle origini il personaggio potrà essere equilibrato o specializzarsi in determinati ruoli. E’ probabile che questo sistema andrà a sostituire quello delle classi, visto che durante il video non appare nessuna sezione dedicata.

Quindi possiamo ipotizzare che non solo le statistiche, ma anche le abilità e l’equipaggiamento iniziale verrà influenzato dal luogo di nascita del protagonista. Tra le varie statistiche del personaggio possiamo anche notarne una nuova, ovvero “Bloodtinge”, che potrebbe riguardare la quantità di energia che viene recuperata ad ogni colpo inferto. Come ricorderete infatti la compagnia ha già confermato che sarà presente questo sistema, quindi non è da escludere che questa caratteristica potrebbe avere qualche collegamento. Infine c’è anche il “Blood Echoes” di cui non abbiamo la minima idea di cosa potrebbe essere, forse sarà simile all’Umanità presente in Demon’s e Dark Souls, ma al momento non possiamo che fare ipotesi.

Non ci resta che salutarvi con il nuovo video quindi, ricordandovi che Bloodborne è atteso solo su PlayStation 4 per il 25 marzo 2015 in Europa.

News
  • Esce oggi Elex, il nuovo GDR dei creatori di Gothic e Risen!
  • Un fantastico live action ci ricorda l’uscita di Call of Duty WW2!
  • Alle 16 di oggi giocheremo in diretta The Evil Within 2!
  • Life is Strange Before the Storm episodio 2 ha una data d’uscita!
  • Per Spencer, il cross-play tra Ps4 e One è poco probabile
Seguici su Facebook