News

Nuovo livello di realismo con il Kinect di Xbox One

Garantito un potenziale altissimo per applicazioni e giochi

In una recente dimostrazione Ben Lower, Senior Program Manager di Microsoft, ha mostrato alcune delle funzioni del nuovo sensore Kinect di Xbox One promettendo inoltre, citando direttamente le sue parole, “un nuovo livello di realismo“.

Spero che le persone saranno ispirate dal futuro di Kinect e dalla direzione che stiamo andando in quanto società, gli investimenti che stiamo facendo e come questo sta sbloccando nuovi scenari per i giochi, ma anche nuovi scenari al di fuori ddi essi. Al di fuori del proprio soggiorno.

Oltre a questo ha però ribadito che il nuovo sensore sarà in grado di rilevare fino a sei persone differenti alla volta consentendo la creazione di esperienze più evolute, ampie e coinvolgenti. La demo mostrata conteneva inoltre una speciale funzione per la rilevazione emotiva che consentiranno a questo strumento di tracciare una vasta gamma di espressioni.

Successivamente ha mostrato come, dopo essersi scattato una foto, fosse possibile fare fotomontaggi velocemente e di alta qualità inserendo se stesso in foto di amici, per poi utilizzare più immagini per creare una modello 3D di se stesso. Durante la dimostrazione ha infine affermato che la versione Kinect per Windows sarà in grado di catturare immagini a colori a 1080p e che i computer, a differenza della console, saranno in grado di supportare molteplici dispositivi Kinect.

L’incontro si è poi concluso con una sessione di domande e risposte in cui ha aggiunto che potrebbe essere contenuta una funzione per la lettura delle labbra, ma che non ne è certo.

Davide Passafaro

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook