News

Nuovo gameplay disponibile per Resident Evil VII

Il breve video con commentary di sottofondo ci porta in alcune scene del gioco.

Le notizie e le discussioni in merito a Resident Evil VII e tutto ciò che gli gira attorno sono state numerose sin dal suo annuncio, considerando il netto cambio di rotta per la saga e l’approdo della stessa su una piattaforma completamente nuova, per il mercato odierno.

Tra i tanti, sono trapelati numerosi gameplay ritraenti il gioco stesso, e anche oggi ci troviamo davanti ad uno di questi, rilasciato proprio recentemente. In questo video infatti, della durata di quasi 9 minuti, osserveremo alcune scene specifiche del gioco, che per l’occasione sono accompagnate da un commentary che accompagna passo per passo nella visione. Ciò che colpisce immediatamente, ancora una volta, è l’atmosfera incredibilmente cupa e marcia che aleggia nelle ambientazioni del gioco, buttandoci violentemente in un contesto torbido e pericoloso. Tra luci fievoli, penombra quasi onnipresente, ambientazioni lugubri e anguste unite ad una palette visiva sporca abbiamo una perfetta unione di elementi che fanno un grande effetto. Tra l’altro, inoltre, notiamo come nel titolo le munizioni per la nostra pistola saranno scarsissime e i nemici saranno temerari, molto difficili da sconfiggere con qualche colpo, elemento che crea ancora più tensione, soprattutto se unita alla prima persona. Guardando più da vicino il contesto di gioco, possiamo notare quanto questo Resident Evil abbia legami molto forti con i precedenti: una singola abitazione come fulcro principale del gioco, l’uso di stemmi per le porte e la loro importanza per l’accesso alle stesse, una forte varietà di nemici e la presenza di alcune boss-fights, che ovviamente ci daranno filo da torcere, senza contare le numerose citazioni che attingono al cinema horror per quanto riguarda il comparto artistico. Un ultimo elemento interessante ma molto misterioso è il telefono, oggetto ricorrente nel corso del gameplay, di cui non conosciamo la funzione né tantomeno chi sta comunicando con noi attraverso di esso, probabilmente sarà un importante elemento della narrazione del gioco.

Ci troviamo quindi di fronte a due realtà contigue nel gioco: da una parte abbiamo elementi ripescati dal passato e da tempo esclusi all’interno dei capitoli più recenti, dall’altra un approccio molto più similare ai titoli più recenti di questo genere, tra la componente in prima persona (in cui il VR svolgerà una funzione fondamentale) e la mancanza di materiali per potersi difendere in questo mondo ostile. Sarà molto difficile farle vivere assieme all’interno di un’unica esperienza, ma il lavoro di Capcom sembra interessante e figura alcune trovate stilistiche interessanti. Staremo quindi a vedere se l’azienda giapponese ha davvero corretto il tiro o non farà altro che rifilare un’ulteriore cantonata ai fan mascherandola con una veste alternativa.

Fonte: EGMNOW.com

News
  • Un fantastico live action ci ricorda l’uscita di Call of Duty WW2!
  • Alle 16 di oggi giocheremo in diretta The Evil Within 2!
  • Life is Strange Before the Storm episodio 2 ha una data d’uscita!
  • Per Spencer, il cross-play tra Ps4 e One è poco probabile
  • La Battle Royale di Fortnite è stata giocata da milioni di giocatori!
Seguici su Facebook