News

Mostrato il primo gameplay in singolo giocatore per Battlefield 1

Possiamo osservare 12 minuti della campagna nel nuovo FPS di casa DICE.

Battlefield 1 ha incuriosito tantissimi, sin dal suo annuncio, per la sua propensione a discostarsi dai canoni classici della serie e provare una strada alternativa, sperimentando con nuovi contesti storici e nuove possibilità, sia narrative che di gameplay. Elementi, però, che ancora non avevamo avuto modo di vedere in maniera concreta fino a questo momento.

E’ così, quindi, che DICE pubblica due video che riguardano proprio questi specifici argomenti, uno più marginale e l’altro, più di rilievo, che andremo ad analizzare più avanti. Il primo è una cutscene narrativa, che ci racconta una parte della storia della campagna in singolo giocatore del titolo: 

Qui, possiamo vedere come la narrazione di questo nuovo capitolo sembra essere scandita in capitoli, o comunque in periodi ben precisi della Prima Guerra Mondiale, che viene vissuta ripescando dai ricordi di guerra del protagonista in questione. Notiamo sin da subito come il mood e le scelte narrative siano più sobrie, serie e desaturate dalla carica adrenalinica dei precedenti capitoli, come lo è anche la palette visiva, grigia, sporca, quasi apocalittica. Interessanti anche i dialoghi e le interazioni di gruppo, più umane e realistiche, dando un’atmosfera più autentica al tutto. Anche i ritmi più lenti della storia sono un punto a favore, in quanto ci danno la possibilità di studiare meglio i contesti e i personaggi. Sicuramente, promette molto bene.

Il secondo video, visibile sotto l’articolo, è un lungo gameplay di 12 minuti che ci mostra la missione Storm of Steel. Essa è ambientata nella stessa zona della mappa precedentemente annunciata di St. Quentin Scar, e qui possiamo osservare alcuni elementi tipici del brand assieme a qualche novità. Innanzitutto, rimangono di alto livello il dettaglio grafico, lo shooting, la ricostruzione storica e l’ampiezza delle mappe, che riconfermano l’asticella del franchise; la novità più importante, invece, risiede in un interessante struttura della missione in sé: infatti, non seguiremo necessariamente un solo soldato nella durata dell’intera missione, ma se moriremo, si attiverà un sistema di permadeath che ci passerà automaticamente ad un altro commilitone di volta in volta, creando situazioni sempre più disparate e variegate, dando alla campagna una certa imprevedibilità e un senso del realismo molto forte.

Abbiamo sicuramente per le mani del materiale davvero interessante da prendere in considerazione, grazie all’introduzione di elementi interessanti che potrebbero rinnovare molto la serie in questo senso, dandole una maggiore freschezza e un approccio differente al genere degli FPS realistici. Ma non è questo, probabilmente, l’elemento più importante: la campagna ci viene introdotta attraverso un messaggio serio e allarmante quanto di fondamentale importanza, per ricordare gli uomini che hanno combattuto per una guerra e si sono sacrificati per il loro Paese, cambiando inevitabilmente la Storia del mondo. Questo serve a noi videogiocatori, per capire che ciò che stiamo interpretando in prima persona è la ricostruzione di un evento di risonanza drammaticamente enorme per il mondo di oggi, la DICE stessa, paradossalmente, ci ricorda che la guerra non è un gioco, perché ci passano in mezzo vite, persone qualunque che perdono la vita, ogni giorno. Qui, ogni morte ha il suo peso e ogni vita è differente, e l’incipit narrativo di questo Battlefield 1 ne è un esempio lampante. Se DICE riuscirà a sfruttare davvero così bene le sue potenzialità narrative, potremmo trovarci davanti ad uno dei titoli anti-guerra più importanti degli ultimi anni di storia videoludica. Perché ogni tanto, ci serve ricordare chi, prima di noi, se n’è andato senza mai più ritornare, con l’orgoglio di un soldato, con il cuore di un uomo, ma per un dramma come la guerra, che porta con sé dolore e sofferenza.

Fonte: EGMNOW.com

News
  • Dragon Ball FighterZ: annunciata la data d’uscita in Giappone
  • Esce oggi Elex, il nuovo GDR dei creatori di Gothic e Risen!
  • Un fantastico live action ci ricorda l’uscita di Call of Duty WW2!
  • Alle 16 di oggi giocheremo in diretta The Evil Within 2!
  • Life is Strange Before the Storm episodio 2 ha una data d’uscita!
Seguici su Facebook