News

Michael Murray spiega come Tekken 7 sfrutterà la realtà virtuale

Vi piacerebbe ricevere un pugno in faccia?! Probabilmente no.

Nel corso della Paris Games Week conclusasi circa un mese fa, Sony aveva rilasciato importanti novità riguardo ad alcuni dei suoi principali titoli e partner orientali. Uno tra questi è stato Tekken 7; sviluppato da Bandai Namco colse l’occasione per annunciare ufficialmente la sua esportazione dal Giappone e l’arrivo su console Xbox One e PlayStation 4. Uno degli annunci che fece però più discutere fu senza dubbio quello che il settimo capitolo della nota serie picchiaduro avrebbe sfruttato la nuova tecnologia della Realtà Virtuale.

Non pochi fan ascoltando o leggendo quelle parole si sono sentiti scorrere un brivido gelido lungo la schiena terrorizzati all’idea che Tekken diventasse un picchiaduro in prima persona. Per fortuna, grazie ad un’intervista rilasciata su Wired Michael Murray, Senior Game Designer del progetto, è pronto a chiarirci ogni dubbio: “Quando abbiamo annunciato l’utilizzo della Realtà Virtuale molti hanno pensato: “Oh, allora si giocherà in prima persona colpendosi l’un l’altro? Questo sembra una schifezza!” […] Ma è qui che inizia l’incomprensione. Noi non imboccheremo questa strada. Katsuiro Harada ha sempre spiegato il perchè facendo questo esempio: se qualcuno di colpisce dritto in faccia con un pugno è molto fastidioso e disorientante, non è quindi l’esperienza divertente che tutti cercano.

L’unico indizio che posso rilasciare a riguardo è il fatto che Tekken ultimamente si sia concentrato principalmente sui personaggi – tra cui addirittura Akuma da Street Fighter – sia vecchi che nuovi. Ogni giocatore vuole approfondire il design dei personaggi più importanti e delle belle ragazze come Lucky Chloe; abbiamo tantissima personalizzazione nei vestiti e possiamo vantare una vasta gamma di mosse realizzate in motion capture… definitivamente qualcosa che permette ai giocatori di godersi visivamente il titolo sotto questo aspetto ed è tutto quello che posso dire.” Con queste ultime parole possiamo capire come forse Tekken 7 sfrutterà la realtà virtuale semplicemente nel sistema di personalizzazione dei personaggi e in un eventuale showreel delle loro tecniche di combattimento. Niente scontri in prima persona dunque, e meno male!

News
  • Dragon Ball FighterZ: annunciata la data d’uscita in Giappone
  • Esce oggi Elex, il nuovo GDR dei creatori di Gothic e Risen!
  • Un fantastico live action ci ricorda l’uscita di Call of Duty WW2!
  • Alle 16 di oggi giocheremo in diretta The Evil Within 2!
  • Life is Strange Before the Storm episodio 2 ha una data d’uscita!
Seguici su Facebook