News

Fuel Industries alla ricerca di E.T.

Fuel Industries è una compagnia Canadese, la suddetta non è letteralmente in cerca di un vero extra terrestre, ma bensì delle famose cartucce del videogioco dedicato ad E.T. (ancora oggi conosciuto come il gioco più brutto mai realizzato) e di altri prodotti Atari . Forse anche i giocatori non troppo “stagionati” avranno sentito parlare della storia secondo la quale Atari in passato ha seppellito vari videogiochi e console, a causa delle vendite non esaltanti e di flop commerciali. E.T. è proprio uno di questi, Atari aveva prodotto ben 5 milioni di cartuccie da inviare al mercato, quasi tutte sono tornate indietro. La colpa di questo flop è spesso data al tempo di sviluppo, il gioco è infatti molto confusionario e si capisce davvero poco, e visto che il titolo doveva essere rilasciato per natale, probabilmente hanno cercato di finirlo nel minor tempo possibile, creando danni irreparabili causati dalla fretta. Secondo alcune informazioni e dichiarazioni passate, questo “cimitero dell’Atari” si trova in Alamogordo (New Messico), vicino alla Charlie T. Lee Memorial Relief Route, e la compagnia ha ricevuto un permesso di sei mesi. Durante questo arco di tempo verrà inoltre girato una sorta di documentario e per ora non è stato ancora dichiarato quando gli scavi avranno inizio. Se troveranno questi prodotti sicuramente sarà una prova degli eventi che molti considerano ancora oggi come leggende metropolitane, secondo voi riusciranno nell’impresa?

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook