Anteprima

The Division: Anteprima

L’E3 è stato da sempre un palcoscenico di grandi annunci e in alcune occasioni, di gradite sorprese. La conferenza di Ubisoft ha ri-presentato titoli di enorme caratura – in uscita nei prossimi mesi – come Splinter Cell: Black List, Assassin’s Creed IV: Black Flag e Watch Dogs. Prima della fine della conferenza, la casa francese ha lanciato la sua bomba! Si tratta di The Division, un nuovo MMO – ambientato in un alternativo anno 2001 – che ci vedrà protagonisti in un mondo devastato da una epidemia sconosciuta. A questo punto New York, città in cui sarà ambientato il gioco, si troverà coinvolta in una crisi senza precedenti. Mancheranno beni di prima necessità e questo porterà inevitabilmente la città in uno stato di caos. Questo è l’incipit dello scenario apocalittico in cui bisognerà ristabilire l’ordine e sventare questa minaccia. A farlo ci penserà un’azienda governativa mediante la creazione di squadre speciali di emergenza. Noi, ovviamente, saremo nei panni di uno di questi super agenti, equipaggiati e dotati di gadget davvero all’avanguardia.

Nel corso della presentazione, Ubisoft ha dato spazio soprattutto al gameplay che si è dimostrato fin da subito interessante.

La cosa che è balzata immediatamente alla nostra attenzione è l’enorme cura riposta in ogni singolo dettaglio grafico. Tutto questo, grazie al nuovo motore di Ubisoft, denominato Snowdrop che – a detta della casa francese – dovrebbe sfruttare tutte le potenzialità delle console di nuova generazione. Ovviamente – come giusto che sia – il nostro interesse è dovuto alla presenza di un gameplay che offre varie tipologie di approccio. Migliorare le proprie armi e caratteristiche, spostarsi in maniera stealth mediante le coperture o scatenare il panico a viso aperto. Possiamo quindi definire Tom Clancy’s The Division, un Open World Action-stealth condito da tante, anzi tantissime possibilità di caratterizzazione del personaggio nonché la possibilità di migliorare i propri gadget e acquistarne o trovandone di nuovi.

 

Quando c’è tranquillità, c’è qualcosa che non va..!

La demo che ci è stata mostrata allo scorso E3 2013 incomincia con una tranquillità surreale. Più che devastata, la città in cui ci troviamo sembra essere stata abbandonata. Tuttavia, dopo pochi secondi si sentiranno in sottofondo i primi segnali di disordine e di “guerriglia”. L’orologio ultra-tecnologico in dotazione, permetterà al protagonista di dare un rapido sguardo alla mappa e di dirigersi verso la zona, in cui stanno avendo luogo gli scontri. Ci troviamo in pieno inverno dinanzi ad una città desolata e irriconoscibile. A influire ulteriormente vi è un manto di neve che di certo non aiuta il compito dei soldati ad affrontare questa delicatissima situazione. Prima abbiamo accennato alla presenza di un orologio decisamente tecnologico, che darà la possibilità al giocatore di selezionare le armi e i gadget a disposizione, visualizzare la mappa e tante altre possibilità che non ci sono state ancora mostrate.

Una volta arrivati nel luogo del conflitto, grazie a determinati gadget, potremo visualizzare (per pochi secondi) la posizione dei nemici attivando una sorta di sensore ottico. Volendo potremo collocare una mitragliatrice portatile per sventare un attacco nemico, oppure persino lasciare in terra una specie di granata rotonda auto-telecomandata. Difatti quest’ultima, una volta messa a terra raggiungerà la posizione del nostro nemico per poi esplodere e portarlo nell’altro mondo. Le coperture svolgeranno un ruolo assai importante, dato che ci permetteranno di riorganizzarci, se colti di sorpresa, dai nemici e sventare magari un attacco mortale.

Raggiunta la posizione e sgombrato un certo edificio, potremo a quel punto rifornirci, esaminare l’ambiente e cercare più informazioni possibili. Alla fine il video si è concluso con una richiesta di estrazione da parte di un nostro alleato.

Un mondo interconnesso

L’esperienza single-multiplayer di Tom Clancy’s The Division non ha lasciato nessuno indifferente. Tra tutti, il padre di Metal Gear, Hideo Kojima, ne è rimasto decisamente sorpreso, come d’altronde la critica e il pubblico. Infatti qualche giorno fa il designer del titolo in questione ha affermato:

Pensavo di aver ricevuto una buona reazione, ma dopo aver visto il gioco The Division di Ubisoft sento che devo lavorare ancora di più

Pronti ad entrare in azione.

Con questo, speriamo che il nuovo progetto di Ubisoft riesca ad invogliare gli altri sviluppatori a realizzare nuovi progetti che possano in futuro divertire tutta la schiera di appassionati. Il gioco uscirà il prossimo anno per Xbox One e Playstation 4. Ubisoft sta valutando una possibile versione per PC. Rimanete sintonizzati su KingdomGame.it per avere tutte le informazioni sul gioco.

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook