Anteprima

Simcity: Provato

simcity-logo

Sono passati 10 anni dall’ultimo Simcity che Maxis ha regalato ai suoi fan. Beh, 10 anni non sono affatto pochi quando si parla di progresso tecnologico, in particolare quando si tratta del settore videoludico. Maxis si è presa dunque un bel po’ di tempo per partorire questa sua nuova creatura ma l’attesa darà sicuramente i suoi frutti. Le innovazioni introdotte da questo nuovo capitolo di Simcity sono parecchie, prendiamoci un po’ di tempo per analizzarle.

 

Se io ti aiuto, tu mi aiuti?

Come ben saprete ormai è difficile trovare un gioco in cui non sia stata inserita, magari in maniera un po’ forzata, una componente multigiocatore. Maxis però ha fatto le cose in grande e sfruttando le numerose potenzialità di Origin ha dotato la sua nuova creatura di un comparto multigiocatore che si integra alla perfezione con tutto il resto del gioco. Alla classica visione della propria cittadina è stata infatti aggiunta una visione più ampia, che mostra l’intera regione e quindi tutte le città presenti in essa. Ogni giocatore potrà gestire una porzione di regione, costruendo la propria città che risulterà specializzata in qualcosa a seconda del luogo in cui essa sorgerà. A questo punto sarà possibile condividere mezzi di trasporto, vendere energia o correre in soccorso di una città amica. Ovviamente, l’opzione multigiocatore non è un obbligatoria, difatti è possibile anche gestire la propria città (o le proprie città) in singolo senza ricorrere all’aiuto di nessuno e quindi all’ausilio del multigiocatore.

 

Con i colori tutto è più semplice

Un’altra grande innovazione presente in questo nuovo capitolo della serie Simcity riguarda l’introduzione delle scale cromatiche per indicare i vari dati utili ai fini di poter governare al meglio la propria città. Ricorderete sicuramente che nei capitoli precedenti, per riuscire a tenere sotto controllo la situazione delle città, bisognava spesso consultare delle schermate piene di numeri che per molti potevano risultare incomprensibili. Bene, Maxis ha deciso rendere più intuitiva l’interfaccia di gioco inserendo – al posto dei fastidiosi numeri – delle scale cromatiche, in modo che il videogiocatore possa dedurre, già da un primo sguardo, in che situazione si trova la sua città. Verde significa tutto ok, Rosso = “C’è qualcosa che non va”.

simcity-img1

Con un’interfaccia così è impossibile resistere

Come detto in precedenza, le novità introdotte da questo titolo sono veramente numerose, andiamo ad evidenziarne altre: gli edifici hanno una struttura modulare, questo significa che è possibile ampliarli quando serve, senza doverne necessariamente costruire degli altri. Per ogni edifico sarà possibile – mano a mano che la città crescerà – sbloccare una serie di funzioni che risulteranno sicuramente utili in quel dato momento di gioco. La gestione del trasporto di energia elettrica e di acqua potabile è stata semplificata: sono spariti i tubi utilizzati in SimCity 4, ora infatti sono sufficienti le semplici strade per provvedere all’erogazione di tali servizi all’intera città. Anche gli interventi di natura economica sono stati semplificati: è possibile, infatti, intervenire solamente sulla percentuale di tasse applicate ai cittadini. Al giocatore viene proposto un livello via via sempre più alto di sfida, grazie all’interazione diretta con i residenti.

simcity-img2

Considerazioni finali

Dopo averlo provato, posso riconfermare l’affermazione iniziale: l’attesa per questo titolo sarà  pienamente ripagata. I presupposti ci sono tutti! Simcity è il risultato di un lungo e complesso lavoro che lo ha reso intuitivo e accessibile anche ai novizzi, grazie alle numerose sfide poste dagli abitanti che permettono di seguire e portare a termine una serie di obiettivi ben definiti. Per quanto riguarda i più esperti invece, vi assicuro che troverete pane per i vostri denti! Maxis ha fatto come sempre un ottimo lavoro, tuttavia, non ci resta che attendere il lancio ufficiale del gioco, per trarre le conclusioni definitive. L’uscita di Simcity è prevista per il prossimo 7 Marzo.

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook