Anteprima

Pokemon Versione X e Versione Y – Anteprima

 

Pokémon è una saga che non ha bisogno di tante presentazioni, entrata a far parte dell’infanzia di molti giocatori sia grazie ai videogiochi che ad altri mezzi, come la versione animata e il gioco di carte. Durante gli anni i giocatori hanno assistito non solo ad un’evoluzione dei mostriciattoli, ma anche a quella delle varie generazioni, che con il passare del tempo cambiavano offrendo vari elementi, sia a livello di grafica che di gameplay. E qualche giorno fa, tramite un “Pokémon Event”, Satoru Iwata ha annunciato l’arrivo delle nuove versioni dedicati alla saga, chiamate Pokémon Versione X e Versione Y, la sesta generazione di mostriciattoli tascabili che approderanno su Nintendo 3DS. In questa anteprima analizzeremo non solo quello mostrato, ma cercheremo di capire cosa offrirà questa nuova avventura attesa da moltissimi giocatori.

 

Analizzando quello che abbiamo visto…

Queste nuove versioni di pokémon offrono – come pensato e sperato da molti giocatori – una grafica in 3 dimensioni. Secondo quanto dichiarato dal presidente della Pokémon Company, le due versioni utilizzeranno al massimo le potenzialità del Nintendo 3DS. Le lotte cambieranno ovviamente, ed è stato addirittura svelato che grazie alla nuova struttura che queste offrono, il legame tra allenatore e pokémon aumenterà concretamente. Ci sarà una nuova statistica? Nuovi elementi per il gioco competitivo? Per ora queste domande rimangono senza una risposta. Durante il filmato, si può intravedere che al posto della classica bicicletta saranno presenti dei rollerblade, anche se, non è da escludere, la presenza di più oggetti di trasporto. Ad esempio: in pokémon Rubbino/Zaffiro/Smeraldo si potevano scegliere due tipi di biciclette. Inoltre, se non erro, in pokémon Oro/Argento/Cristallo si voleva inserire anche lo Skateboard. Ovviamente non mancheranno nuovi mostriciattoli da catturare. Nel video sono stati mostrati i tre starter, chiamati Chespin, Fennekin e Froakie, e anche due nuovi pokemon leggendari, chiamati Xerneas e Yveltal.

pokemon-x-y-gameplay-3d

Purtroppo per ora solamente questi pokémon sono stati rivelati, ma sicuramente non dovremmo attendere molto per vedere qualcosa di nuovo. L’unica cosa certa è che il numero totale di creature presenti in questo nuovo titolo supererà il 700. Inoltre sembra che ci saranno molti cambiamenti anche sul fronte online, perché è stato dichiarato che i giocatori, grazie ad un innovativo sistema di comunicazione, avranno la sensazione di giocare con allenatori provenienti da tutto il mondo, e che tutti potranno utilizzare il “Real Play”. Quest’ultima funzione non ci è stata spiegata, anche se in molti pensano che sia collegata alla parte online del gioco. Di quest’ultima ci è stata mostrata qualche ambientazione, in cui abbiamo notato delle strutture simile a delle palestre. Il nome della nuova regione rimane ancora ignoto, come la storia che farà da sfondo all’avventura.

 

Aspettative e speculazioni

Ovviamente, dopo l’annuncio di questo nuovo titolo, i fan pokémon di tutto il mondo hanno dato il via a numerose speculazioni, dando sfogo alla loro fantasie e sperando che alcune nuove feature vengano aggiunte in questa sesta generazione. Inutile dire che le prime “scommesse” sono state fatte sugli starter, precisamente sui tipi che avranno dopo la prima evoluzione, come molti sanno solo la seconda generazione ha offerto pokémon iniziali che non avevano due elementi, ed è probabile che in questa sesta generazione la cosa tornerà a non ripetersi, anche se non si può certamente escludere del tutto. Dal video mostrato però, si può già intuire qualcosa, andiamo dunque ad analizzare i tre starter:

  • Chespin: Starter di tipo Erba, nel video oltre ad una tecnica che dovrebbe essere solarraggio, esegue anche un attacco che – dato il colore viola e lo sfondo nero – potrebbe far intuire che sia di tipo Buio. Ovviamente non è da escludere che si possa trattare semplicemente di una tecnica che è in grado di imparare, ma che non ha nulla a che vedere con il tipo del pokémon, dopo tutto non sarebbe una novità. Inoltre il colore marrone del mostriciattolo potrebbe identificare il tipo Roccia o Terra, anche se si potrebbe trattare di un inganno.

  • Fennekin: Starter di tipo Fuoco, per la felicità degli amanti di pokémon è inutile dire che questa volta non si può trattare dell’ennesimo Fuoco/Lotta, per il semplice fatto che le caratteristiche di questa nuova creatura sono simili ad un Vulpix, quindi sarebbe difficile spiegare la sua affiliazione con il secondo tipo elencato. Un attacco mostrato nel video però, potrebbe collegarlo al tipo Psico, visto che sembra lanciare un attacco non fisico di colore rosa, che ricorda per certi versi questo elemento (anche se potrebbe essere un attacco di tipo spettro o veleno. Solitamente questi ultimi attacchi sono più sul viola).

  • Froakie: Starter di tipo Acqua, a quanto pare potrebbe acquisire anche il tipo Lotta nelle prossime evoluzioni, soprattutto perché nel filmato viene mostrato un attacco dove appare e scompare, mostrando la grande agilità di questo pokémon, che potrebbe indicare un lottatore agile. Ovviamente potrebbe trattarsi anche dell’animazione di un attacco già noto, ma per ora non possiamo saperlo con certezza.

3-pokemon-starter

Alcune indiscrezioni antecedenti all’ annuncio di questo titolo riguardano l’apparizione di nuovi tipi, anche se a causa dei pochi pokémon mostrati, non sappiamo se diventerà una realtà oppure rimarrà solo una fantasia. Per quanto riguarda i leggendari, invece, è stato rivelato solo il nome, Xerneas e Yveltal. Il primo è una specie di alce blu, il secondo invece è una fenice rossa, quindi è molto probabile che uno dei due tipi di queste creature sarà Volante. Purtroppo queste creature non sono state mostrate in combattimento, quindi non abbiamo nemmeno qualche elemento che ci possa aiutare a capire le loro caratteristiche. Per quanto riguarda il nuovo stile degli allenatori, non è stato dichiarato se si sarà in grado di poter ottenere oggetti per cambiare il loro aspetto, cosa che farebbe felice alcuni giocatori della serie. Inoltre sul legame tra pokémon ed allenatore sono state fatte alcune ipotesi, soprattutto dopo le dichiarazioni del presidente della Pokémon Company, che ha confermato la presenza di questa caratteristica all’interno del gioco. Alcuni pensano che sarà una statistica visibile che servirà a far evolvere alcune creature, un po’ come succede con l’affetto.

Altri, invece, credono che serva per rinforzare i pokémon non evoluti, in modo tale da non costringere l’evoluzione in caso lo stadio successivo non ci piaccia molto. C’è pure chi pensa che sarà una nuova statistica del gioco competitivo, quella parte di gioco che alcuni non conoscono, in cui sono presenti alcune regole per potenziare ancora di più la propria squadra (se siete curiosi potete cercare qualcosa su gli EV e gli IV per farvi un’idea generale). Di questi c’è chi pensa che sarà un fattore che renderà questa parte di gioco più semplice ed accessibile, mentre altri credono che diventerà una nuova statistica come gli EV e IV, in modo tale da far diventare tutti i pokémon competitivi.

 

Considerazioni finali

Una cosa però è certa, Game Freak questa volta ha deciso di dare il massimo per offrire a tutti una nuova esperienza di gioco in un titolo classico come pokémon, e quello mostrato fino ad ora ha sicuramente catturato molti pareri positivi. Dopo tutto un capitolo in 3D è stato da sempre il sogno di molti fan di questo titolo, e adesso è arrivato, ma la compagnia ha tutte le intenzioni di non fermarsi solo alla grafica, ma di offrire qualcosa di diverso anche a livello di gameplay. Siamo sicuri che il prodotto completo non ci deluderà, e speriamo che presto verranno rilasciate novità riguardanti Pokémon Versione X e Versione Y.

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook