Anteprima

La Terra di Mezzo L’ombra della Guerra – Provato, Talion è tornato!

Previsto inizialmente per la fine di agosto, La Terra di Mezzo L'Ombra della Guerra ha un subito un leggero rinvio che ha fatto slittare l'uscita al 10 ottobre prossimo. Ecco la nostra ultima prova, in attesa di provare la versione definitiva!

Alla Milan Games Week non poteva certamente mancare uno dei piatti forti, attesi per il mese di ottobre. Stiamo ovviamente parlando de La Terra Di Mezzo l’ombra della Guerra, l’attesissimo seguito delle vicende di Talion, che vedrà la conclusione degli eventi narrati nel primo apprezzatissimo capitolo.

Alla grande kermesse milanese ci siamo quindi tuffati nella magica Terra di Mezzo narrata dai capolavori di Tolkien, con un nuovo anello a destare l’interesse delle forze del male. Nei pochi minuti concessi, causa estenuanti code alle nostre spalle, abbiamo finalmente potuto prendere il controllo di Talion, cavalcando l’enorme creatura messa a disposizione dalla demo per dare l’assalto ad una roccaforte in mano agli orchi. L’obiettivo della missione era quello di conquistare alcuni obelischi situati nella fortezza, facendoci strada in un massacro di orchi e mannari.

L’importanza della strategia in La Terra di Mezzo L’ombra della Guerra

Durante il nostro percorso abbiamo potuto sperimentare il sistema di combattimento di questo nuovo capitolo del brand, che porta con sé molte delle meccaniche viste nel precedente episodio. La novità sta però nell’aggiunta di nuovi elementi stilistici, a completamento di un gameplay che nel complesso ci è sembrato (anche se parliamo di soli pochi minuti) solido e appagante come l’Ombra di Mordor.

Quale approccio utilizzerai in La Terra di Mezzo L'ombra della Guerra?

In La Terra di Mezzo L’ombra della Guerra, l’approccio di gioco sarà importantissimo!

La chiara ispirazione a titoli quali Assassin’s Creed o Batman è innegabilmente presente anche in questo nuovo capitolo, tuttavia l’utilizzo dei poteri derivanti dalla forma spirito del protagonista allargano positivamente il ventaglio delle soluzioni stilistiche adottabili, grazie anche alla combinazione di armi a distanza e armi bianche messe a nostra disposizione.

La necessità di approcciare i combattimenti in maniera studiata e ragionata, rende la strategia offensiva un elemento imprescindibile per la buona riuscita delle nostre sessioni, fondamentale durante l’assalto ai forti nemici dislocati nella mappa di gioco.

Tecnicamente c’è un buon equilibrio

Da un punto di vista squisitamente tecnico, il titolo non è certamente uno di quelli che fanno cascare a terra la mascella dallo stupore, nonostante texture di buona qualità unite ad una cura certosina del level design, senza poi ovviamente dimenticarci di una soddisfacente conta poligonale sia per quanto riguarda il protagonista che per ciò che concerne i nostri avversari, con un risultato finale che di fatto conserva quanto di buono visto nel precedente capitolo.

Un mondo gigantesco per La Terra di Mezzo L'ombra della Guerra.

L’impostazione open world tornerà anche in La Terra di Mezzo L’ombra della Guerra!

Il tutto è poi ovviamente impreziosito da un miglioramento senza dubbio tangibile e che sfocia in una buona ottimizzazione generale anche sul PC più che discreto che abbiamo utilizzato per la sessione demo. Difficile invece fare una valutazione della soundtrack, complice il grosso trambusto che naturalmente sovrastava il volume in cuffia.

Concludendo…

Nonostante qualche palese difettuccio legato a qualche compenetrazione di troppo e qualche piccolo glitch grafico, il titolo ha mostrato una buona maturità generale dando maggiore profondità a tutte le meccaniche ben consolidate viste nel primo capitolo. Resta ovviamente da valutare successivamente la componente open world, che sarà notevolmente ampliata rispetto a l’Ombra di Mordor e che grazie al sistema Nemesis muterà a seconda degli eventi di gioco.

Ci riserviamo di valutare successivamente anche la componente ruolistica del titolo, che non ci è stato possibile approfondire nel poco tempo a disposizione. Nel complesso quindi non possiamo che attendere trepidanti l’arrivo di un gioco dalle ottime premesse e con tutte le caratteristiche per affermarsi come una delle migliori avventure videoludiche dedicate al grande universo della Terra di Mezzo.

News
  • Dragon Ball FighterZ: annunciata la data d’uscita in Giappone
  • Esce oggi Elex, il nuovo GDR dei creatori di Gothic e Risen!
  • Un fantastico live action ci ricorda l’uscita di Call of Duty WW2!
  • Alle 16 di oggi giocheremo in diretta The Evil Within 2!
  • Life is Strange Before the Storm episodio 2 ha una data d’uscita!
Seguici su Facebook