Anteprima

Killzone Mercenary: Anteprima

Per la felicità di tutti gli amanti della serie siamo riusciti a mettere le mani sulla Beta di Killzone Mercenary, spin off che vedrà la luce sulla console portatile di casa Sony: Playstation Vita.

Cominciamo subito ad analizzarne contenuti e novità.

 

MODALITA’: 

La beta concede, per un periodo di tempo limitato, l’accesso alla modalità multigiocatore del titolo. Le modalità di gioco di cui dispone Killzone Mercenary sono 3:

  • Mercenari: Distruggere gli avversari comporterà accumulo di denaro da poter spendere per l’acquisto di armamenti. I primi 3 classificati di ogni squadra ottengono un bonus speciale. Vince la squadra che ottiene più punti.
  • Guerrilla: il solito Helgast contro ISA già visto nei precedenti capitoli
  • Zona di guerra: la partita in questa modalità è composta da 5 fasi, ognuna delle quali termina quando viene portato a termine l’obbiettivo designato. Vince la squadra con più punti al termine delle 5 fasi.

 

 

MAPPE: 

Le mappe disponibili da subito sono sei: Shoreline, Mercato, Zenith, Raffineria, Skyline ed Ingresso. Ognuna di queste è stata progettata facendo meticolosa attenzione ai dettagli e sfruttando al meglio il motore grafico offerto da Playstation Vita. Il risultato ottenuto sono una serie di ambientazioni complesse, molto spesso sviluppate su più piani e che mai risultano uguali tra loro.

 

ARMAMENTI:

Le armi messe a disposizione del giocatore non sono del tutto nuove, troviamo infatti alcune new entry e alcune vecchie conoscenze. Si parte da un armamento base che potrà essere modificato aumentando il proprio grado e acquistando nuove armi utilizzando il denaro accumulato durante le fasi di gioco. Tutto ciò che riguarda gli equipaggiamenti del personaggio viene gestito dal mercante d’armi: BlackJack. Un ruolo di spicco nell’armamento presente è sicuramente attribuito ai dispositivi VAN-GUARD: armi letali controllabili a distanza che costituiscono una delle novità di questo capitolo.

 

 

SGUARDO TECNICO:

Una delle cose che salta subito all’occhio è lo straordinario comparto grafico di cui gode Killzone Mercenary. Le ambientazioni presentano un dettaglio grafico addirittura superiore ad Uncharted Golden Abyss. Notevole anche la fluidità dei movimenti e veramente rari sono i cali di frame durante le fasi di gioco.

Per quanto riguarda i comandi non troviamo chissà quale stravolgimento rispetto alla versione PS3: la doppia levetta analogica di Playstation vita ci permette di muovere il personaggio e la visuale, i tasti anteriori R e L permettono di prendere la mira e sparare. Tramite il menù impostazioni è comunque possibili modificare la combinazioni di tasti utilizzata e assegnare maggiori funzioni al touch screen, il quale inizialmente verrà utilizzato solo per caricare l’arma, lanciare granate e effettuare scontri corpo a corpo.

E’ stata migliorata anche la funzione del portale Killzone.com che permette di visualizzare le proprie statistiche di gioco accedendo con l’id PSN. In questo nuovo capitolo le carte valore, che vengono assegnate al giocatore all’inizio di ogni sessione di gioco e rappresentano appunto il valore del mercenario, permettono di registrare in maniera automatica le nostre statistiche all’interno del sito internet. Le carte possono anche essere vendute in cambio di soldi e armi speciali. Più carte saremo in grado di accumulare maggiore risulterà il nostro valore.

Un occhio di riguardo va dato anche al comparto audio che risulta ottimale: Effetti di gioco, dialoghi e colonna sonora sono ben gestiti dunque il suono risulta sempre pulito e mai sovrapposto.

 

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook