Anteprima

Call of Duty Black Ops 4 – Anteprima, il titolo più ambizioso della serie!

Poche ore fa in quel di Los Angeles ha avuto luogo la più grande presentazione di sempre per Activision; quella dedicata a Call of Duty Black Ops 4 che sancisce il ritorno al timone di Treyarch!

Dopo lunghissime settimane fatte di leak, rumors ed indiscrezioni varie, finalmente possiamo dire di sapere cosa proporrà Call of Duty Black Ops 4, il nuovo capitolo della serie che intende rompere letteralmente con la tradizione.

Già da ora è possibile preordinare Call of Duty Black Ops 4. Puoi farlo mediante il nostro link affiliazione Amazon al miglior prezzo garantito. Così facendo, contribuirai anche alla crescita di Kingdomgame.it

La presentazione si è aperta con un video a mo di recap, che ha mostrato tutti i capitoli di Black Ops usciti fino ad oggi, per poi arrivare a una sessione gameplay, davvero frenetica e immersiva, riguardante il nuovo Call of Duty Black Ops 4. La prima notizia che ci è balzata all’orecchio è stata quella relativa all’assenza di una campagna single player! Quest’ultima è stata sempre presente nei precedenti episodi di COD, ma questa volta Treyarch ha optato per questo vero e proprio azzardo, consapevole dei numeri – a livello percentuale parliamo di circa il 30% – piuttosto sottotono, relativi agli utenti che avevano almeno provato la campagna e le percentuali – ancora più basse – di quelli arrivati sino ai titoli di coda. Pertanto, il nuovo Black Ops 4 garantirà e punteràcome avevamo già intuito, pronosticato e scritto nel nostro precedente specialead offrire un’esperienza esclusivamente focalizzata sul comparto multiplayer.

Il gameplay di Call of Duty Black Ops 4 presenta dei punti di rottura con il passato!

La nostra attenzione iniziale non poteva che essere catturata dalle sequenze gameplay, mostrate con orgoglio da Treyarch. La base resta quella di Call of Duty Black Ops 3, ma è tutto il resto a essere cambiato. Dite addio ai doppi salti, alle corse sui muri e alla rigenerazione automatica della salute! Preparatevi a dover gestire quest’ultima situazione, così come avviene da eoni per la ricarica delle munizioni. La barra vitale per far fronte a questa novità passa da 100 a 150 punti, andando ad aumentare di conseguenza il time to kill. Assicuratevi quindi di finire tutto il caricatore per mettere a terra i vostri avversari ma – soprattutto – agite con astuzia e senza fare gli eroi. Questo perché adesso in Call of Duty Black Ops 4 sarà davvero ostico mettere a tacere tre avversari di fila, rispetto a quanto era possibile fare in passato con i precedenti COD e attualmente con Call of Duty WW2.

Call of Duty Black Ops 4 offrirà un'esperienza esclusivamente single player!

Call of Duty Black Ops 4 non avrà la classica campagna single player!

Con Black Ops 4 ci sarà il ritorno degli specialisti. La versione iniziale del gioco ne comprenderà 8, fra cui tre vecchie conoscenze e 5 completamente inediti. La novità principale sta nel fatto che non potrà esserci più di uno stesso specialista nella squadra, andando così a rendere questo nuovo COD più team dipendente. Ogni soldato speciale avrà delle abilità uniche. Ad esempio Ruin, già conosciuto in passato grazie a Black Ops 3, avrà in dotazione una pistola rampino che gli permetterà di muoversi velocemente, agganciandosi semplicemente a una qualche struttura. Ma non è tutto; questo specialista potrà utilizzare lo schianto gravitazionale per arrecare danni a uno o più nemici che dovessero ritrovarsi nella mischia in un preciso momento. Un operatore nuovo di zecca, invece, è rappresentato da Recon. Quest’ultimo possiede una peculiarità davvero importante, la cosiddetta “Percezione ambientale”, utilissima per delineare i confini dell’ambientazione nella mini mappa e localizzare i nemici anche da dietro le pareti. Si tratta sicuramente di uno specialista adatto per le incursioni che darà dei risvolti veramente importanti a livello di team. Di seguito eccovi la lista degli altri 6 specialisti:

  • Battery;
  • Crash;
  • Ajax;
  • Torque;
  • Firebreak;
  • Seraph.

Ci sarà sicuramente occasione di parlarne specificatamente in un approfondimento apposito.

Una modalità zombie ricca di contenuti!

I ragazzi di Treyarch sono di fatto i creatori della modalità zombie. Il successo di quest’ultima ha di fatto creato un universo alternativo che va ad affiancarsi al multiplayer PvP. Ci saranno ben tre esperienze di zombie complete fin dal lancio di Call of Duty Black Ops 4: IX, Voyage of Despair e Blood of the Dead. La prima location ambientata in un’arena maledetta e altrettanto evocativa ha messo a dura prova i nuovi 4 benjamini che potremo impersonare in questa modalità. Armati di asce e quant’altro, essi hanno dovuto mettere a freno alcune creature zombificate fameliche di carne umana, rese così da una magia oscura.

Call of Duty Black Ops 4 offrirà una modalità zombie ricchissima di contenuti!

Gli zombie tornano anche in Call of Duty Black Ops 4!

La seconda location, ossia Vojage of Despair, è ambientata invece al bordo del meraviglioso e sfortunato Titanic; si tratta di un rimando a una pellicola cinematografica leggendaria che abbiamo apprezzato davvero parecchio. Non sappiamo nulla, invece, della terza ambientazione, che ci verrà mostrata – molto probabilmente – fra qualche mese. D’altronde è la primissima volta che tutti i giocatori avranno la possibilità di giocare questi tre contenuti fin da lancio, senza dover attendere svariati mesi. Detto questo, per il momento ci accontentiamo!

Treyarch dichiara guerra a Fortnite e a PUBG? Sì!

Ebbene sì, anche Call of Duty Black Ops 4 avrà la sua Battle Royale, ribattezzata per l’occasione sotto la dicitura Black Out! A detta degli sviluppatori, la suddetta modalità presenterà quanto di buono visto in passato su Black Ops a livello di mappe! Ci sarà un mondo che andrà a presentare mappe gloriose del passato, oltre ovviamente a location completamente inedite. A livello di ampiezza della mappa, i veterani dello studio non si sono nascosti dietro un dito, anzi, hanno fatto intendere a tutti di che proporzioni si sta parlando: “Vi troverete davanti alla mappa più grande creata per Call of Duty! 1500 volte più grande di Nuketown!”.

In questo caso specifico, però, si dovrà attendere ancora un po’ di tempo prima di poter vedere più da vicino la modalità, sperando di poterla giocare in futuro mediante una beta pre-lancio!

Treyarch e Blizzard insieme per la versione PC!

Una vera e propria bomba è arrivata poco prima della fine della presentazione. La versione PC di Call of Duty Black Ops 4 garantirà un’esperienza di alto profilo (essendo creata da zero) e potrà contare sul supporto completo della piattaforma Battle.net di Blizzard che ospita ad oggi anche l’acclamato Overwatch! I pcisti potranno regolare tutti i settaggi e, inoltre, non vi sarà alcun blocco in merito ai frame rate!

Concludendo, ci troviamo sicuramente dinanzi al COD più ricco di sempre a livello di contenuti, anche se il tutto a scapito dell’assenza pesante della campagna single player. In questo caso parliamo di scelte oggettive e soggettive. Sicuramente Treyarch ha guardato allo sviluppo e cambiamento repentino del mercato e del gusto dei videogiocatori, optando per una Battle Royale capace di attirare fortemente una folta schiera di pubblico, attirati gioco forza dal fenomeno del momento – peraltro free to play – ossia Fortnite! A questo punto, però, una domanda sorge spontanea: Black Ops 4 coprirà soltanto questa annata oppure gli sviluppatori di Treyarch auspicano in una copertura più lunga, magari di ben due anni!? A questo interrogativo, soltanto il tempo potrà darci una risposta effettiva e veritiera. Il 12 Ottobre 2018 è ancora lontano, il giorno di uscita su PC, PS4 e Xbox One, in cui tutti i nodi verranno al pettine.

News
  • Assassin’s Creed: dove sarà ambientato il prossimo capitolo? Ecco i primi rumors!
  • Tutte le informazioni da sapere sull’Italian Video Game Awards!
  • COD WW2: i responsabili del gioco lasciano Sledgehammer Games!
  • Metal Gear Survive: Konami ha pubblicato il trailer di lancio
  • I ragazzi di Deck13 sono tornati a parlare di The Surge 2
Seguici su Facebook